CORONAVIRUS

Vaticano cambia il rito delle Ceneri per evitare contagi, mascherine e divieto di parlare

Martedì 12 Gennaio 2021 di Franca Giansoldati
Vaticano cambia il rito delle Ceneri per evitare contagi, mascherine e divieto di parlare

Città del Vaticano - Causa covid il Vaticano ha cambiato il rito del Mercoledì delle Ceneri. In vista dell'inizio della Quaresima - stabilita per mercoledì 17 febbraio - la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti ha reso note le disposizioni cui dovranno attenersi tutti i preti del mondo nel rito della imposizione delle Ceneri.

Si tratta di disposizioni per arginare il rischio del contagio. Tanto per cominciare il celebrante non dovrà parlare quando si troverà di fronte il fedele. «Il sacerdote - spiega la Congregazione - asterge le mani e indossa la mascherina a protezione di naso e bocca, poi impone le ceneri a quanti si avvicinano a lui o, se opportuno, egli stesso si avvicina a quanti stanno in piedi al loro posto. Il sacerdote, prende le ceneri e le lascia cadere sul capo di ciascuno, senza dire nulla».

In questi giorni è stato reso noto il calendario delle cerimonie liturgiche di Papa Francesco per i mesi di gennaio-febbraio. Oltre alle due Messe presiedute in San Pietro (il 24 gennaio per la Domenica della Parola di Dio e il 2 febbraio per la Giornata mondiale della vita consacrata), il prossimo 25 gennaio il Papa è atteso nella Basilica di San Paolo fuori le Mura per la recita dei Secondi Vespri e la chiusura della Settimana di preghiera per l'unita' dei cristiani.

Ultimo aggiornamento: 17:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA