De Luca minacciato: «Grazie per la testa di maiale ma preferisco babà e zeppole»

Mercoledì 27 Novembre 2013

SALERNO - Grazie per il vostro affetto.

Sono grato per l'attenzione gastronomica. Trattasi, tuttavia, di un genere un po' pesante... Per le feste, cortesemente, ci si

orienti su bab e zeppoline. Cos su Facebook, il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, commenta il ritrovamento, ieri sera, di una testa mozzata di maiale nell'androne del suo palazzo.

Scatta intanto la solidarietà bipartisan nei confronti del sindaco. Il consigliere regionale del Pd Gianfranco Valiante parla di «grave atto di intimidazione, di stampo camorristico, contro il primo cittadino, attorno a cui noi come tutta la città ci stringiamo, tutta la comunità di Salerno, tenuta finora, non senza grandissima fatica comune, fuori da implicazioni ed appetiti della criminalità organizzata».

Il coordinatore cittadino di Forza Italia Antonio Roscia si augura che «si tratti solo di una bravata» e manifesta a De Luca «tutta la solidarietà personale e di Forza Italia per il vile gesto intimidatorio».

Il presidente della commissione Trasparenza del Comune Salvatore Gagliano è invece convinto che «la città saprà reagire compatta e senza divisioni contro ogni forma di greve aggressione alle Istituzioni».

Ultimo aggiornamento: 12:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA