CORONAVIRUS

Vaccini, in tilt il sistema per i richiami
con gli sms: ore di caos al palazzetto

Mercoledì 4 Agosto 2021
Vaccini, in tilt il sistema per i richiami con gli sms: ore di caos al palazzetto


S'inceppa il sistema di re-call dell'Asl di Avellino. Gli sms di convocazione risultano inviati, ma decine di utenti non li hanno mai visualizzati sul proprio cellulare.
Ieri mattina, un po' di caos per questo motivo al palazzetto dello sport di Avellino, sede del centro vaccinale, dove si sono comunque recati i cittadini che avrebbero dovuto fare il richiamo del vaccino Pfizer. Sul certificato rilasciato dopo la prima dose, molti di loro l'avevano fatta a bordo dei Camper della salute il 13 luglio scorso, era infatti segnata la data del 3 agosto. Ma nessuno di loro, la sera prima, aveva ricevuto l'sms di conferma. «Abbiamo effettuato una verifica fanno sapere dall'Asl di Avellino e tutti gli sms per le convocazioni della giornata di ieri risultano regolarmente inviati». Tuttavia, come detto, in molti non l'hanno mai visualizzato sul proprio cellulare. Massima disponibilità da parte degli operatori e dei volontari impegnati nel centro vaccinale del capoluogo, che per risolvere la questione hanno stilato una lista ad hoc per tutti le persone presenti in sede ma non convocate ufficialmente. E a margine della chiamate ordinarie hanno loro inoculato la seconda dose di Pfizer.
Da via Degli Imbimbo arriva, però, un'altra precisazione: «Le persone che sostengono di non aver ricevuto l'sms, a noi risultano convocate nel centro vaccinale di riferimento per il Camper della salute che il 13 luglio scorso era a Taurano. Ovvero avrebbero dovuto fare il vaccino nella sede di Mugnano del Cardinale». Quindi a differenza di quanto comunicato in passato, chi effettua l'iniezione a bordo del Camper sarà poi chiamato per la seconda dose nel centro vaccinale più vicino al comune dove l'Unità mobile stazionava e non in quello più vicino al comune di residenza.


Oggi continua il tour delle unità mobili. Appuntamento questa mattina Quadrelle, dalle 8 alle 13, e questo pomeriggio a Baiano dalle 14 alle 19. Domani a Forino (di mattina) e Monteforte Irpino (di pomeriggio); venerdì Pratola Serra (di mattina) e Pietradefusi (di pomeriggio); sabato, confermato l'appuntamento ad Avellino con il Camper in via De Concilij dalle 16 alle 23; lunedì prossimo, invece, ultima tappa (per il momento) a Scampitella (di mattina) e Bisaccia (di pomeriggio).
La tappa nella strada della movida avellinese è quella più attesa considerando che fino a questo momento ha riscosso il maggiore successo con quasi 600 vaccini fatti in due giorni, mercoledì e sabato dell'altra settimana. A porgere il braccio in via De Concilij soprattutto i più giovani scossi sia dall'introduzione (da venerdì) del Green Pass per accedere in molti strutture e a diversi servizi sia dall'approssimarsi del ritorno tra i banchi.

Video


Tornando alla campagna vaccinale, lunedì (dato più aggiornarto disponibile) l'Asl di Avellino ha somministrato 2mila 527 dosi di vaccino, per la maggior parte richiami Pfizer e AstraZeneca. Così suddivise: 128 presso il entro vaccinale di Monteforte Irpino, 168 a Sant'Angelo dei Lombardi, 52 a Montemarano, ad Avellino 227 presso il palazzetto dello sport e 132 presso il drive through della caserma Berardi, 157 a Montoro, 140 a Solofra, ad Ariano Irpino 108 presso il centro sociale Vita e 230 presso il palazzetto dello sport, 63 a Vallata, 191 ad Atripalda, 76 a Flumeri, 88 a Cervinara, 135 a Grottaminarda, 122 ad Altavilla Irpina, 143 a Mugnano del Cardinale, 103 a Montella, 64 a Bisaccia, 182 a bordo dei Camper della salute, 6 presso le residenze sanitarie assistite e 12 presso gli studi dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA