Benevento, rebus Insigne e Letizia
per la trasferta di Foggia

letizia
di Luigi Trusio

Il Benevento va avanti per la sua strada. Il fatto che il Palermo abbia scongiurato il pericolo della penalizzazione non cambia i piani del club giallorosso, che ha sempre saputo di dover contare solo ed esclusivamente sulle proprie forze. Il campionato è ancora lungo e i giallorossi possono contare sulla miglior scia positiva dopo quella del Brescia (8 partite senza sconfitte contro le 11 dei lombardi) e soprattutto sulla seconda miglior difesa dopo quella dei rosanero (22 reti al passivo, appena 3 nelle ultime 10 gare). Bucchi sta già preparando la trasferta di Foggia e al successivo match interno di martedì col Pescara. Il tecnico ha spiegato che non ragionerà in un’ottica di economia e quindi non baderà a risparmiare energie in vista delle due gare ravvicinate in soli 4 giorni. «Gioca chi sta meglio»: è questo il concetto attorno al quale ruota il pensiero dell’allenatore che comincia a fare la conta dei disponibili in vista di sabato pomeriggio.
Lunedì 18 Febbraio 2019, 22:40 - Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio, 06:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP