Consorzio Asi, raid della banda
dell'oro rosso al depuratore

Lo scorso weekend si è registrato un furto ai danni dell’impianto di depurazione del Consorzio Asi di Benevento. Ad agire, probabilmente, una banda di ladri di rame considerato che dopo aver divelto il cancello per accedere all’impianto ha sfilato l’«oro rosso» da alcune reti del depuratore. La stima dei danni è in corso di accertamento da parte dall’Ufficio Tecnico. Il raid è stato immediatamente denunciato ai carabinieri di Benevento, che hanno subito avviato le indagini. «Spero che le forze dell’ordine, che ringrazio per l’immediato intervento, possano individuare, anche con l’ausilio dell’impianto di videosorveglianza di alcune aziende, i responsabili di un furto che avrebbe potuto arrecare grave danno all’intero agglomerato», dice il presidente del Consorzio Asi di Benevento, Luigi Barone, il quale elogia «il personale e i manutentori della Multiservice Asi srl, società che gestisce il depuratore consortile, per aver immediatamente attivato tutte le procedure affinché si evitasse il blocco dell’impianto». Barone, poi, annuncia che «il Consorzio, nonostante le ristrettezze finanziarie, sta implementando i controlli attraverso i sistemi di sicurezza non solo al depuratore ma anche nelle altre aree dell’agglomerato».
 
Lunedì 14 Gennaio 2019, 22:45 - Ultimo aggiornamento: 16 Gennaio, 06:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP