Premi Padre Pio
per i gesti di umanità

padre pio pietrelcina
di Donato Faiella

BENEVENTO - Sabato il Palavetro di Pietrelcina accoglierà la XVIII edizione del «Premio Padre Pio». Per la terza volta consecutiva l’evento si svolgerà nel suo paese natale. Prima dell’inizio ufficiale della manifestazione, nella chiesa della Sacra Famiglia del convento dei frati Cappuccini, avrà luogo un momento di riflessione spirituale con tutti coloro che parteciperanno al premio. 
L’iniziativa, è stata organizzata dall’Associazione Amici di Padre Pio, con il patrocinio della Regione Campania, dell’Amministrazione comunale di Pietrelcina, della Proloco e di Caprievent. «Quest’anno – sottolineano gli organizzatori - la manifestazione assume particolare rilievo perché ricorda anche il 50° anniversario della nascita in cielo del Santo, e i 100 anni delle stimmate, apparse il 20 settembre 1918 a San Giovanni Rotondo, oltre che i 18 anni del Premio internazionale a lui dedicato». «Nelle precedenti edizioni dell’evento – dichiara Antonio Grilletto, uno dei principali responsabili del riconoscimento internazionale - sono state premiate eminenti personalità del mondo religioso, delle istituzioni civili e militari, dello sport, dello spettacolo, della scienza, dell’arte, dell’imprenditoria, della cultura e del volontariato. I premiati saranno scelti tra coloro che abbiano effettuatoi segni concreti di testimonianza umana, culturale e cristiana che hanno saputo donare, attraverso la missione delle loro professioni o del loro lavoro». 
«Il premio – afferma il presidente don Nicola Gagliarde - si pone come obiettivo una nuova cultura dell’accoglienza e della solidarietà verso i sofferenti, i poveri e gli emarginati sociali. Tra le altre finalità dell’evento internazionale vi è il riconoscimento di stima verso coloro i quali trovano nel messaggio del santo di Pietrelcina l’unione tra l’insegnamento francescano ed messaggio evangelico». 
«Come consuetudine – conclude Grilletto - già da qualche settimana è partito il tam tam delle nomination che, come consuetudine, verranno svelate soltanto nel corso della serata finale del Premio fissato per il giorno 10 di novembre. Per l’occasione la sigla della manifestazione, dal titolo “Faro di Luce”, sarà cantata dalla viva voce del cantautore Gico, che narra con certosina puntualità la vita del Santo delle Stimmate». Il premio Padre Pio è stato nel passato consegnato a personaggi illustri come: Antonio Zichichi Franco Zeffirelli, Alberto Bevilacqua, Aurelio De Laurentiis, Francesco Alberoni, Giovanni Malagò, Enzo Biagi, Aldo Biscardi, Franco Di Mare, Luciano Rispoli, Lino Banfi, Elena Sofia Ricci, Maria Grazia Cucinotta, Roberto Murolo, Albano Carrisi, Orietta Berti, Amedeo Minghi.
Mercoledì 7 Novembre 2018, 23:31 - Ultimo aggiornamento: 9 Novembre, 06:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP