Degrado a Napoli Est, rami spezzati e chiome verso le abitazioni: sos decoro da Ponticelli

Mercoledì 3 Marzo 2021 di Alessandro Bottone
Degrado a Napoli Est, rami spezzati e chiome verso le abitazioni: sos decoro da Ponticelli

Alberi senza manutenzione, rami che raggiungono le abitazioni, aiuole da recuperare. Cercasi decoro in corso Ponticelli, strada principale del quartiere della zona orientale di Napoli. Buona parte degli esemplari, quelli più bassi così come quelli alti diversi metri, necessitano di importanti interventi di messa in sicurezza e potatura.

Rami secchi, in alcuni casi spezzati: capita alle palme presenti sulla strada in prossimità di piazza Vincenzo Aprea e di piazzetta Egizio Sandomenico. In altri casi, invece, le piante sono talmente cresciute tanto da portare i loro rami verso le abitazioni e verso i negozi così come sulle automobili parcheggiate negli appositi posteggi lungo la carreggiata. 

 

Da tempo i residenti chiedono agli uffici della VI municipalità e del Comune di Napoli di attivarsi per ripristinare pulizia, decoro e sicurezza. A farsi sentire sono stati anche alcuni commercianti. Non è mancato l'intervento della storica basilica della Madonna della Neve che, raccogliendo lamentele e richieste dei cittadini, ha scritto agli organi preposti in più occasioni. Al momento le varie segnalazioni non sono state ascoltate. Alcuni residenti sottolineano la fastidiosa invasione di insetti che trovano riparo nei numerosi alberi lungo il corso. C'è chi evidenzia che il prossimo intervento non deve essere effettuato con una “capitozzatura” degli esemplari, operazione molto comune in diverse zone della città e che arreca danni alle piante.

Una situazione di degrado che riguarda anche altre strade del quartiere Ponticelli. Ancora più grave quella dei rifiuti con cassonetti riempiti a ogni ora del giorno senza alcun tipo di differenziazione dei materiale. Circostanza che ha pesanti ricadute su igiene e decoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA