Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli Est, San Giovanni celebra il Santo patrono: processione in mare con “divieti”

Sabato 11 Giugno 2022 di Alessandro Bottone
Napoli Est, San Giovanni celebra il Santo patrono: processione in mare con “divieti”

San Giovanni a Teduccio, quartiere nella zona orientale di Napoli, celebra il proprio Santo patrono con diverse iniziative che prendono il via domenica 12 giugno con la caratteristica processione a mare con la statua conservata sul fondale marino. Una ricorrenza che, quest'anno, dovrà adattarsi alle misure disposte dall'autorità portuale che prevedono il divieto di passeggiare sull'arenile vista la necessità di realizzare campionamenti e analisi come previsto, già da tempo, per la bonifica del sito di interesse nazionale che comprende i tre quartieri di Napoli Est.

Dunque, fedeli e spettatori non potranno sostare sulla spiaggia ma esclusivamente sulla lunga banchina a ridosso del museo ferroviario di Pietrarsa. Il programma prevede l’imbarco poco dopo le 11 dal porto dell'adiacente Comune di Portici per raggiungere il punto in cui è collocata la statua raffigurante San Giovanni Battista. Saranno i sommozzatori del Centro subacqueo Sant'Erasmo a portare in superficie la scultura rappresentante il Santo patrono che è collocata sul fondale marino. Seguirà la processione: dal vecchio municipio al secondo vico Marina fino al primo vico Marina. La statua sarà benedetta da don Alessandro Mazzoni, parroco della chiesa di san Giovanni Battista, per poi essere riposizionata nello specchio d'acqua di Napoli Est. Nel corso della cerimonia sono previsti giochi d'acqua con alcuni rimorchiatori, fuochi d'artificio e il volo di un drone della protezione civile che trasmette in diretta le immagini.

La processione nelle acque di San Giovanni è un momento particolarmente atteso dai residenti. Nonostante non si ponga direttamente alcuno scopo civico - essendo un evento prettamente religioso legato alla fede al Santo patrono -  l’iniziativa porta particolare attenzione sul litorale di Napoli Est che da anni resta negato per l’inquinamento delle acque e per la necessità di interventi di recupero e riqualificazione urbana. Negli ultimi mesi si sta lavorando per eliminare alcuni degli scarichi che arrivano a mare e sono stati annunciati lavori per connettere il mare al quartiere attraverso la realizzazione di una terrazza negli spazi dell’ex depuratore di via Boccaperti. Prossimamente si metterà mano alla sabbia con le necessarie analisi previste nel piano recentemente concordato tra enti locali e nazionali per l’eventuale bonifica di questi e altri spazi pubblici. Di qui la necessità di interdire l’arenile al pubblico che, dunque, non potrà godere delle aree nemmeno per la tintarella.

Il programma dei festeggiamenti in onore di San Giovanni è particolarmente fitto. Oggi è stata inaugurata la mostra fotografica disponibile fino al 3 luglio. Ci si prepara alla festa con la novena delle ore 19 prevista nelle celebrazioni dal 15 al 23 giugno. Il 24 giugno una banda musicale percorrerà il corso San Giovanni già in prima mattinata. Alle ore 19 si prevede la celebrazione presieduta dal Vescovo Ausiliare della Curia di Napoli, Monsignore Gaetano Castello. Uno spettacolo è previsto nella piazza antistante la basilica con gli artisti "Le Settebocche" e il comico Peppe Iodice. Il giorno speciale è domenica 26 con la processione della statua del Santo conservata nella basilica: si parte alle ore 18 per rientrare intorno alle 22:30 così da percorrere diverse strade di San Giovanni. Si chiude il 3 luglio con l'estrazione dei premi della lotteria solidale presso l'oratorio parrocchiale. Le diverse iniziative sono promosse dalla parrocchia di San Giovanni Battista e dal comitato appositamente composto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA