Ischia, arriva il commissario Schilardi: «Ricostruzione, ce la metterò tutta»

Il Prefetto Schilardi con il Vescovo d'Ischia Pietro Lagnese
ARTICOLI CORRELATI
di Massimo Zivelli

ISCHIA - Arriva a Ischia nel giorno dell'anniversario del terremoto il prefetto Carlo Schilardi, nominato dal governo appena prima di ferragosto nuovo commissario per la ricostruzione. E subito il funzionario, che già in passato ha ricoperto diversi incarichi per la gestione di emergenze dovute a calamità naturali, ha incontrato cittadini e sfollati di Casamicciola Terme e Lacco Ameno, i due comuni isolani maggiormente provati dal sisma del 21 agosto 2017.

«Non sono l'uomo dei miracoli - ha esordito a quanti gli chiedevano di dare una svolta alla ricostruzione dopo un lungo anno di attese - ma ce la metterò tutta per avviare e portare a buon fine la macchina della ricostruzione e la gestione dei fondi dello Stato per questa calamità che ha colpito la vostra isola».

Al cinema Excelsior erano presenti anche il vescovo d'Ischia Pietro Lagnese, il comandante e alcuni uomini del corpo dei vigili del fuoco di Napoli che la notte del 21 agosto scorso lavorarono incessantemente per estrarre dalle macerie quanti erano stati sorpresi dal crollo delle loro abitazioni, e il commissario all'emergenza terremoto Giuseppe Grimaldi, che, per la parte di sua competenza, affiancherà ancora per sei mesi il prefetto Schilardi.
Martedì 21 Agosto 2018, 15:29 - Ultimo aggiornamento: 21-08-2018 18:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP