Torna il Christmas Village alla Mostra d’Oltremare: tenda fucsia contro la violenza sulle donne

Tenda fucsia contro la violenza sulle donne

Torna il Christmas Village alla Mostra d Oltremare
Torna il Christmas Village alla Mostra d’Oltremare
di Alessio Liberini
Martedì 28 Novembre 2023, 14:32 - Ultimo agg. 29 Novembre, 07:27
4 Minuti di Lettura

Casette in legno in stile tirolese, addobbi, mercatini, eventi, intrattenimento, food e non solo. Dopo il successo dello scorso anno con oltre 80mila presenze, il Christmas Village fa ritorno alla mostra d’Oltremare di Napoli per coinvolgere grandi e piccini nel magico mondo natalizio.

Molte le novità della kermesse, giunta alla sua seconda edizione, in scena lungo l’intera area di oltre 20mila metri quadrati del polo fieristico di Fuorigrotta dal 7 al 30 dicembre 2023. Tra luci, elfi, le tipiche casette di Babbo Natale e tanti ospiti illustri, tra cui diversi youtuber, non mancheranno poi anche le suggestive scenografie natalizie realizzate con l’installazione di ben 300mila led. Allestimento, partorito dalla nota designer e wedding planner Cira Lombardo, che trasporterà i visitatori in un’atmosfera unica all’insegna del divertimento.

Oltre ai tanti giochi di luce, il villaggio presentato questa mattina nella sala Giunta del Comune di Napoli pone per quest’anno l’attenzione su importanti temi sociali come la lotta alla violenza sulle donne.

Per l’occasione, infatti, un immenso tendone di oltre mille metri quadri - che ospiterà diversi eventi della kermesse - è stato realizzato in colore fucsia per rilanciare un messaggio di solidarietà e di sostegno al mondo femminile.

Video

«Una scelta importante che sicuramente consentirà in maniera leggera, ma costante, di tenere accesi i riflettori sulla lotta alla violenza contro le donne»,  racconta l’assessora al Turismo e alle Attività Produttive di Palazzo San Giacomo, Teresa Armato. La manifestazione, organizzata dalla società Eventitalia con il patrocinio morale del Comune di Napoli, della Regione Campania e della Camera di Commercio di Napoli, sarà anche una importante occasione per dirottare l’overbooking di turisti – per l’intero mese di dicembre 2023 sono attesi a Napoli circa 2milioni di visitatori - dal centro antico verso altri quartieri della città.

«Si tratta di un ulteriore atwtrazione anche per i numerosi turisti che stanno già affollando Napoli – osserva Armato, ricordando che la kermesse - già lo scorso anno ha riscontrato un buon successo di pubblico. Ringrazio quindi Eventitalia per l'impegno organizzativo e i vertici della Mostra che stanno programmando nella struttura sempre tante manifestazioni adatte ad un pubblico variegato per età ed inclinazioni personali. L'attenzione dell'amministrazione comunale è rivolta verso la Mostra quale spazio eventi da valorizzare e promuovere e verso servizi da offrire in tutta la città per i numerosi turisti che hanno deciso fin dallo scorso weekend di visitare Napoli: abbiamo istituito due info point mobili ossia giovani che in bici elettrica raggiungono diversi punti della città, oltre agli infopoint presenti al Vomero e in centro, e sicuramente indicheranno anche il Christmas Village tra le iniziative del Natale a Napoli».

Nel mentre ad anticipare i contenuti della kermesse e le tante partnership è direttamente l’organizzatrice della manifestazione, Martina Ferrara: «In questa seconda edizione – chiarisce - vedremo un villaggio molto più grande e molto luminoso, con oltre 300mila luci, ricco di novità per bambini ma anche per tutta la famiglia volendo rilanciare il successo dell’edizione dello scorso anno auspicando, quindi, una presenza di circa 200mila visitatori. Christmas Village si pone come attrattore turistico, anche grazie agli accordi con i tour operator e con Federalberghi per agevolare i tantissimi turisti presenti in città nel visitare il nostro festoso villaggio, insieme a tutti i napoletani che vorranno condividere con noi un’atmosfera magica per tutto il periodo natalizio. Ma non per questo dobbiamo abbassare l’attenzione nei confronti di una problematica sociale importante; perciò, ho voluto realizzare all’interno del Christmas Village un simbolo che richiamasse, costantemente, l’attenzione alla lotta contro la violenza sulle donne».

© RIPRODUZIONE RISERVATA