Napoli, l'omaggio delle Fiamme Oro: gagliardetto e cappellino a Steinmeier

Fiamme Oro
di Diego Scarpitti

Napoli snodo sportivo centrale. Il 13 aprile la visita del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, insieme al presidente della Camera, Roberto Fico. Il 20 settembre il presidente della Repubblica Federale di Germania, Frank Walter Steinmeier, con la moglie Elke Buedenbender nel chiostro della Basilica di Santa Maria della Sanità. «Emozionati e soddisfatti. L’illustre ospite, con la sua consorte, si è intrattenuto nel vedere il nostro progetto di boxe all’interno della sacrestia del ‘600», racconta Vincenzo Picardi, bronzo alle Olimpiadi di Pechino 2008 e atleta del Gruppo Sportivo della Polizia. «L’interessamento e la visita del presidente della Repubblica federale tedesca avvalora e conferma il lavoro costante che ogni giorno viene fatto e rappresenta il riconoscimento di un nuovo umanesimo che parte dal basso», afferma il coach delle Fiamme Oro. «Abbiamo scattato delle foto insieme, per immortalare un momento, per noi, così importante. E i nostri allievi hanno omaggiato Steinmeier con un gagliardetto delle FF.OO e consegnato un cappellino alla signora Elke, che ha gradito e subito indossato».
 
 

E i visitatori teutonici d'eccezione hanno seguito con vivo piacere e gradito l’esibizione dei ragazzi sul ring. «Quello nella Sanità è un progetto dall’altissimo valore sociale e sportivo. I due tecnici impegnati, Vincenzo Picardi e Donato Cosenza, stanno svolgendo un lavoro eccellente con i giovani del quartiere, ospitati da don Antonio Loffredo e supportati dalla Fondazione San Gennaro, dal Gruppo Sportivo della Polizia di Stato e del questore di Napoli, Alessandro Giuliano», spiega Luca Piscopo, direttore tecnico delle Fiamme Oro, che illustra le finalità del nobile progetto. «Ai 50 ragazzi che frequentano la Basilica diamo la possibilità di partecipare gratuitamente ad un percorso sportivo di alto livello nel pugilato, dispensando principi fondamentali: disciplina, educazione, rispetto delle regole, sacrificio. Attività sportiva come veicolo di inclusione sociale la mission delle Fiamme Oro», presenti sul territorio con gli atleti in tuta cremisi, vero punto di riferimento per le famiglie e la collettività. «Auspichiamo a breve di dar vita a nuovi progetti nel quartiere in sinergia con il Comune e la Municipalità: stiamo lavorando  in questa direzione», conclude fiducioso Piscopo. Napoli apprezzata per il suo impegno anche in Germania.
 
Domenica 22 Settembre 2019, 19:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP