«La città delle sfide», da Foqus tre esperienze di rigenerazione urbana tra Toscana, Puglia e Sicilia

Martedì 23 Novembre 2021
«La città delle sfide», da Foqus tre esperienze di rigenerazione urbana tra Toscana, Puglia e Sicilia

I racconti di tre progetti virtuosi di rigenerazione urbana, da Toscana, Puglia e Sicilia, saranno al centro del nuovo incontro dei “Colloquia” di Foqus in programma giovedì 25 novembre alle ore 15,30 nella Corte dell’Arte (via Portacarrese a Montecalvario 69), con il sostegno della Regione Campania in collaborazione con l’Assessorato al governo del territorio urbanistica.

L’appuntamento pubblico a ingresso gratuito, dal titolo “La città delle sfide”, vedrà il professor Stefano Consiglio, Ordinario di Organizzazione Aziendale della Federico II, a colloquio con Barbara Catalani (Follonica - Ex Ilva), Roberto Covolo (Sant’Agata dei Normanni - Ex Fadda/XFarm) e Andrea Bartoli (Sicilia, Favara – Favara Cultural Farm).

Un confronto con esperienze molto interessanti che sarà di grande ispirazione per la città di Napoli, in linea con quanto già sta facendo la Fondazione Foqus ai Quartieri Spagnoli.Follonica, infatti, il progetto è quello di recuperare alla città quella che fu una cittadella del lavoro e delle fornaci, oggi edifici dismessi e solo in parte recuperati a nuove funzioni.

Favara, dopo il tragico del crollo di una palazzina nel 2010, Andrea e Florinda hanno costruito il loro Farm Cultural Park: in 7 cortili totalmente rinnovati una serie di mostre d’arte per promuovere una nuova identità per la città e tracciare una strada per il futuro.

Nel cuore della Puglia,Sant’Agata dei Normanni, c’è un vecchio stabilimento enologico in disuso, abbandonato da decenni, diventato Ex Fadda, un nuovo spazio pubblico per l’aggregazione, la creatività e l’innovazione sociale, gestito da una cordata di imprese e associazioni locali attive nei campi della comunicazione, della cultura e del sociale.

Ultimo incontro giovedì 9 dicembre dal titolo “La città che rimedia e ri-media” con Francesco De Biase, Dirigente dell’Area Attività Culturali del Comune di Torino, che incontrerà Ezio Manzini, Simone Arcagni, Francesco Maltese, Alessandro Bollo, Aldo Garbarini e Giulia Allegrini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA