Notte Europea dei Musei, aperture serali al Castello di Baia e all’Anfiteatro di Pozzuoli

Piazza d'Armi Castello di Baia
Piazza d'Armi Castello di Baia
di Patrizia Capuano
Sabato 3 Luglio 2021, 12:37
3 Minuti di Lettura

Notte Europea dei Musei, nel Parco archeologico dei Campi Flegrei questa sera ingresso straordinario al Museo archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia e all’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli, al costo simbolico di 1 euro. Nell’arena di epoca romana, percorso al buio tra i cunicoli sotterranei: con l’ausilio di una torcia si possono visitare gli spazi ipogei e ammirare una parte del nuovo percorso espositivo Proiezioni.

«I gladiatori armati diventano una viva presenza attraverso le immagini visualizzate da monitor a tutta altezza, mentre un tappeto sonoro evoca ciò che doveva percepire chi all’epoca si addentrava in quegli ambienti - spiegano dal Parco archeologico dei Campi Flegrei - versi di animali che nelle gabbie attendevano di essere issati nell’arena per i combattimenti, rumore di spade affilate nelle fasi preparatorie degli scontri, il clamore della folla sugli spalti e, infine, il sottofondo musicale dei giochi». Il tour è anche occasione per scoprire due plastici dell’Anfiteatro, oggetto di un recente intervento di recupero. Previsti 8 ingressi da 20 visitatori, ogni 20 minuti con il primo ingresso alle 21 e l’ultimo ingresso alle 23.20. Il costo è di 1 euro, prenotazione obbligatoria sul sito di Coopculture.  Anche il Castello di Baia è in veste serale: per la Notte dei Musei sono illuminate la terrazza e la sala dedicata al Rione Terra, anteprima del nuovo sistema di illuminazione da ultimare entro l’anno. Nel contempo sarà presentato il primo volume di «Puteoli, Cumae, Misenum. Rivista di Studi e Notiziario del Parco archeologico dei Campi Flegrei» Edizioni Valtrend, disponibile in librerie e store online dal 27 giugno.

La presentazione inizia alle 21 nella Piazza d’Armi del Castello alla presenza del direttore Fabio Pagano e del professor Giuseppe Camodeca, condirettore scientifico insieme a Pagano della rivista. L’ingresso è consentito a partire dalle 20 per un massimo di 30 persone ogni 15 minuti. Ultimo alle 22.15. Il costo d’ingresso è di 1 euo, prenotazione obbligatoria sul sito di Coopculture. Appuntamento con l’archeologia anche stamane e nel pomeriggio: alle 15 visita nelle Terme Ipogee nella Sezione Sosandra nel Parco archeologico delle Terme di Baia. L’edificio costituisce un bagno romano scavato nella collina, dove si sprigionava il vapore terapeutico dell’antica  Baiae. Un gruppo di speleologi dell'Associazione Cocceius, che da anni collabora con il Parco, svela ai visitatori tale ambiente sotterraneo. Infine per l'occasione visite fino alle 21 al Macellum di Pozzuoli, di recente riaperto al pubblico grazie al partenariato pubblico-privato siglato dal Parco con l’ATI Macellum.

© RIPRODUZIONE RISERVATA