Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Aperi-sunset: i migliori cocktail con vista davanti al tramonto

Mercoledì 27 Luglio 2022 di Salvio Parisi
Aperi-sunset: i migliori cocktail con vista davanti al tramonto

Arsura e caldo torrido, ferie ancora lontane, pomeriggi e serate dopolavoro pieni di “voglia d’estate”.

La panacea? Il relax all’imbrunire con un drink fresco e più lungo possibile, meglio se davanti al panorama, al mare o al tramonto, molto meglio se in buona compagnia.

Ecco allora una mini-guida emozionale di dieci “aperi-sunset” coi bravi mixologist e un loro manufatto, che dal centro città ci porta appena fuori e può traghettarci fino a Ferragosto.

Si parte dal Cocktail Panorama, ovvero il menù ideato da Alex Frezza de L’Antiquario per le serate sulla terrazza del Grand Hotel Parker’s che dal Corso Vittorio Emanuele domina il golfo: dal noto bartender procidano la proposta per rinfrescarsi davanti al tramonto col Vesuvio è un Riviera Spritz, bitter infuso all’ibisco, liquore al bergamotto e bollicine francesi, guarnito con frutta e abbondante ghiaccio.

 

Da un tetto a un altro, si salta allo Sky Lounge al decimo piano del Vesuvio su via Partenope, davanti al Castel dell’Ovo e il profilo di Capri. Un “Vesevo” è il cocktail strong&sour di aromi terrosi e speziati che riportano ai sentori del monte, preparato da Antonio Esposito, l’esperto head bartender di casa: in pieno centro una vivificante apnea dal caos ubano a cento metri sotto.

Sulla collina di Posillipo l’aperitivo con vista da non perdere è al Riserva Rooftop: con uno dei dodici fresh drink dello Zodiaco, ideati da Stefano Grieco, e un panorama mozzafiato il selfie instagram è garantito.

Dal dehor del Malandrino al Palazzo Petrucci si può gioire della vista sul golfo accanto a Palazzo Donn’Anna con un calice dell’originale “beer spritz” preparato da Fabrizio Scudieri in pairing con le pizze di Michele Leo e magari scendere anche a piedi nudi sulla spiaggia lì sotto.

Giù in fondo a Marechiaro tra beach club e aperi-dinner c’è lo storico Delle Rose, che sin dal giovedì pomeriggio accarezza gli ospiti fashionisti dell’«after work» coi dj set rilassanti e i cultori del gin tonic col “Mare Malfy”: gin al pompelmo, tonica mediterranea e aroma di sambuco homemade è la preparazione di Rosario Russo.  

Scendendo da Capo Posillipo si guadagna il litorale Flegreo, da Pozzuoli a Baia, Capo Miseno e il Fusaro, dove nella bella stagione dall’urbe ci si sposta alla volta delle spiagge o dei party e aperi-cena per godere relax, frescura, mare, sapori e compagnia.

Il Lost Paradise è (manco a dirlo) un angolo di Eden nascosto in fondo alla spiaggia poco distante dal Castello di Baia con la silhouette di Capri di fronte. Qui l’aperitivo pomeridiano è riservato agli eventi, ma il mixologist Federico Pironti sa dissetare gli ospiti coi twist di classici estivi, complici la brezza marina e il verde esotico in cui il beach club s’immerge.

Il Turistico di Miliscola è da anni un’istituzione per la spiaggia, l’aperitivo o cena e per il by night. Tra i due cocktail bar e il Crudo Bar per il wine tasting, un drink al tramonto è proprio l’anima dell’«aperi-sunset»: dai fruit cocktail di Gennaro Gaetano all’ampia enoteca di Marcello Santini la scelta è solo… a sentimento.

Proseguendo sul litorale si finisce nel delizioso angolo del Tibidabo, beach risto-bar ai piedi del Monte di Procida: al calar del sole si resta al tondo bar nel centro del terrazzo e si ascoltano le playlist disco-vintage di Frank Scotto, mentre Giovanni Rotondo mixa tonica e "Easy Gin" agli agrumi e zafferano, originale distillato dalla campana Compagnia degli Speziali.

Il Nabilah sulla Spiaggia Romana del Fusaro è una delle più storiche venue partenopee di musica live, grandi eventi e dj set internazionali. Dal solarium al pool bar si gode uno dei tramonti più spettacolari della nostra costa accanto alla scogliera di tufo con una flute dei migliori spumanti dello Stivale, appena giunti in spiaggia per l’evento Ais “Te le do io le bollicine”, iconico appuntamento di patròn Luca Iannuzzi.

A chiusura del tour si raccomanda una sosta drink all’Akademia, un concept bistrot che si culla come una zattera sul lago Lucrino. La carta di signature cocktail pensati e realizzati da Gennaro Ranieri consente esperienze memorabili: il sole muore dietro il canneto e Ranieri vi coccolerà con un “Sweetie” (armonia di rum, cordiale di cioccolato bianco e arancio, lime e polvere di lampone e cocco) o con un un “Kyushu & more” (shochu, camomilla, sherry, cedrata, yuzu e agrumi) e sushi jappoletano.

Fuoriporta per i wine lover che prediligono le passeggiate in campagna, invece, l’appuntamento è per il 10 Agosto in Irpinia (magari in treno sullo storico Irpinia Express, quando operativo) dalle Cantine Aminea, dove le sorelle Tortora organizzano la tappa campana di “Calici di Stelle”: un suggestivo apericena al tramonto con degustazione vini e le note di un sax dal vivo.

Santè…

Ultimo aggiornamento: 21:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA