Jesolo blindata nel weekend, evitate risse e incidenti tra le migliaia di giovani

Lunedì 19 Luglio 2021 di Giuseppe Babbo
JESOLO Imponente lo schieramento delle forze dell ordine in questo weekend a Jesolo; assieme agli steward del Comune hanno evitato risse e incidenti

JESOLO - Serve alcolici a dei minorenni, sanzionato il gestore di un bar. Ancora un sabato notte incandescente a Jesolo, caratterizzato dalla presenza di migliaia di giovani e giovanissimi provenienti da tutto il Triveneto. E come sempre a caccia dello sballo a colpi di alcol e non solo. Massicci i controlli, grazie anche alla chiusura del G-20 a Venezia. Per questo è aumentata la presenza delle forze dell’ordine, che hanno presidiato l’area di piazza Mazzini fino alle 6. Diversi gli interventi effettuati dagli agenti della Polizia locale che tra piazza Mazzini, piazza Aurora e il lungomare sono riusciti a bloccare sul nascere delle tensioni potenzialmente esplosive. 

Jesolo, rissa in piazza Brescia e un ragazzino cammina sul cornicione


GLI INTERVENTI
Uguale l’azione svolta dagli steward assunti dal Comune, anche in questo caso rimasti in servizio fino all’alba svolgendo un’attività preventiva e di informazione. Durante i controlli, una pattuglia di agenti della Polizia locale ha sorpreso il personale di un bar di piazza Aurora mentre serviva degli alcolici a minorenni. Per questo il gestore è stato sanzionato con una multa di 400 euro. Come da prassi, se verrà multato ancora una volta per lo stesso motivo, il Comune chiederà la chiusura del locale per 5 giorni. Nessuna sanzione invece per quanto riguarda l’ordinanza anti alcol che vieta il consumo e la detenzione di alcolici in pubblico dalle 16 alle 6 del mattino successivo, le forze dell’ordine hanno intercettato diversi giovani a passeggio con alcolici, ai quali però sono state sequestrate le bottiglie. Gli agenti della Polizia locale hanno effettuato anche controlli lungo le principali strade del litorale, multando due automobilisti trevigiani per guida in stato di ebbrezza ai quali è stata anche ritirata la patente. «Quello appena trascorso – commenta il sindaco Valerio Zoggia, che ha passato gran parte della notte pattugliando l’area di piazza Mazzini – è stato un sabato sera con i soliti problemi. Fortunatamente la presenza massiccia delle forze dell’ordine ha permesso di risolvere quelli che si sono presentati, le tensioni non sono mancate ma tutto è stato fermato in tempo. Anche in quest’ultimo fine settimana la nostra città è stata invasa da migliaia di giovanissimi, molti dei quali sono arrivati solo per creare problemi. L’attività delle forze dell’ordine ha permesso però di tenere sotto controllo la situazione. I giovani sorpresi con gli alcolici erano tantissimi, sanzionarli tutti era impossibile, si è preferito procedere con il sequestro di bottiglie e lattine. L’abuso di alcol tra i giovani è un problema che vogliamo contrastare, se ci saranno altri locali che serviranno alcolici a minorenni non esiteremo a sanzionarli. Sono inoltre soddisfatto dell’attività svolta dagli steward, la loro è una presenza utile in termini di prevenzione, sensibilizzazione e informazione: anche loro hanno dato un forte contributo per mantenere la situazione tranquilla». Da registrare che alcuni residenti hanno segnalato la presenza dei soliti spacciatori sulla spiaggia, in particolare tra Largo Augustus e piazza Mazzini. 


GLI SPACCIATORI
«Anche questa è una situazione nota che stiamo cercando di contrastare attuando costanti controlli in modo da disturbare i pusher – ribadisce Zoggia –. Proprio da oggi inoltre inizieranno i lavori per l’installazione dei nuovi fari sull’arenile di piazza Mazzini, che illumineranno la spiaggia a giorno sul modello delle luci degli stadi. Anche questo sarà un modo per allontanare chi vuole creare problemi». Infine sabato sera ha fatto discutere la prima serata al parco Pegaso del festival di musica che durerà fino al 17 agosto per un totale di dieci live. Alcuni residenti hanno lamentato il disturbo e annunciato esposti alle autorità competenti. «Non ci sono stati assembramenti – conclude il sindaco – gli agenti della Polizia locale hanno misurato il livello dei decibel e non mi risultano problemi».
 

Ultimo aggiornamento: 17:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA