Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Orsi, lupi e cinghiali, incontri ravvicinati: focus al Museo Zooologico di Napoli

Lunedì 11 Aprile 2022 di Enrica Buongiorno
Orsi, lupi e cinghiali, incontri ravvicinati: focus al Museo Zooologico di Napoli

Dagli orsi ai lupi sino ai cinghiali. Alcune specie di animali selvatici stanno tornando a popolare campagne e montagne italiane. Il numero di segnalazioni è sempre più alto, tanto che alcuni esemplari si rinvengono anche nei centri abitati, perfino nelle grandi città. Il Museo Zoologico del Centro Musei di Ateneo e Scienze Naturali Unina cura, venerdì 15 aprile al Museo di Fisica (via Mezzocannone), una giornata a questo fenomeno dal titolo “Orsi, lupi, cinghiali & Co: incontri ravvicinati”. 

In un riduttivo schema amico-nemico, vita-morte, l'animale che fugge - l'uomo che gli dà la caccia, che lo abbatte per difendere ciò che gli è caro (casa, coltivazioni, greggi, mandrie, pollame), il selvatico è diventato alternativamente occasione di apologo della libertà o, al contrario, personificazione della nostra paura congenita di essere improvvisamente e nuovamente anche prede e non solo predatori. Gli orsi sono persino finiti in tribunale e i cinghiali diventati materia di emendamenti al decreto Semplificazione post Covid. Questa giornata vuole essere un viaggio in questo “impazzimento” italiano, per provare ad afferrarne la sostanza, dunque le ragioni e gli interessi. Raccontando gli animali per ciò che sono, in considerazione del loro benessere. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA