Foggia, bomba esplode davanti a un ristorante: ferita una donna

Martedì 12 Novembre 2019
Foggia, bomba esplode davanti a un ristorante: ferita una donna
Un ordigno, piazzato davanti all'ingresso di un ristorante, è stato fatto esplodere, causando ingenti danni e anche il ferimento di una donna. È accaduto questa notte a Foggia: il boato dell'esplosione della bomba è stato avvertito in tutta la città.

Leggi anche > Ex Ilva, i sindacati: «Si è bucata una caldaia, fiamme altissime»



Il ristorante colpito è il Poseidon Sea Food, in pieno centro storico. La deflagrazione ha sventrato la saracinesca e causato danni agli arredi interni. Danneggiati tavolini e sedie del locale. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia scientifica per i rilievi del caso e per l'acquisizione delle immagini registrate dalle telecamere di sicurezza del locale.

Una donna 67enne è rimasta ferita lievemente all'occhio da alcune schegge dei vetri delle finestre della sua abitazione rotti dall'esplosione dell'ordigno piazzato la scorsa notte davanti alla saracinesca del ristorante 'Poseidon Sea Food' a Foggia. La donna, che abita di fronte al locale, è stata medicata e le sue ferite sono state giudicate guaribili in sette giorni. In seguito all'esplosione sono andati in frantumi i vetri di una decina di abitazioni e una parte del marciapiede antistante il ristorante è stata divelta.

«Non abbiamo mai ricevuto minacce. Non sappiamo chi possa aver fatto tutto questo. Ora attendiamo solo di poter visionare i filmati delle telecamere di sicurezza del locale». Lo dice il titolare del ristorante 'Poseidon' di Foggia davanti al quale la scorsa notte è stato piazzato e fatto esplodere un ordigno. Stando alle prime stime avanzate dal proprietario del locale, un imprenditore foggiano che ha numerose attività commerciali in città, i danni al ristorante ammonterebbero a circa 100mila euro.  Ultimo aggiornamento: 15:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA