Lite finisce in rissa, ragazzo sbattuto contro una vetrina: è in ospedale

Lunedì 13 Luglio 2020 di Francesco Marcozzi
Lite finisce in rissa, ragazzo sbattuto contro una vetrina: è in ospedale

Finisce con un ferito la rissa a tre lungo viale Orsini, alle 23 di ieri,a Giulianova. Un ragazzo, di cui non sono state rese note le generalità, spinto da un altro con cui stava litigando, è finito contro la vetrina dell’ex lavanderia di Giulio Santosuosso mandandola in frantumi. Il ragazzo, trasportato in ospedale, è stato medicato per alcune ferite al collo e dalla testa. Ieri mattina il titolare del negozio ha dovuto provvedere ad abbattere tutta la vetrina per paura che i vetri cadendo da soli, avrebbero potuto ferire qualche passante.

Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri di Giulianova, giunti sul posto quando ormai la lite era terminata ma hanno avuto modo di ascoltare altri ragazzi ed alcuni testimoni. Inizialmente a litigare erano in due quando ad un certo punto si è inserito tra loro un altro ragazzo che ha tentato di mettere pace, ma è andata peggio: la lite è terminata quando uno dei contendenti, a causa, sembra di una spinta, è finito con forza contro la vetrina dell’ex lavanderia Ma alcuni testimoni hanno raccontato anche altro. Hanno detto che la lite non solo tra i due, ma tra gruppi di giovani era iniziata da tempo e si era concretizzata all’interno del parco Franchi che si affaccia su viale Orsini: c’erano giovani che si ricorrevano, urlavano, qualcuno già era venuto a contatto con altri, insomma una gran brutta scena, sfociata nel ferimento del ragazzo. Chi abita in zona ha tenuto a precisare che episodi analoghi, anche se in tono minore, si verificano quasi tutte le sere. E speso la mattina nel parco gli addetti alla pulizia devono raccogliere tante bottiglie.

Va precisato che il parco Franchi, meta anche di tanti bambini e di mamme con carrozzine, chiude a mezzanotte per cui fino quell’ora può essere frequentato. Si chiedono maggiori controlli per evitare che scene del genere, compresi pericolosi assembramenti. Questa mattina, dovrebbe essere presentata denuncia contro ignoti per danneggiamento dal titolare dell’ex lavanderia mentre bisognerà verificare cosa farà il ragazzo o i genitori alla luce della ricostruzione dei carabinieri.
 

Ultimo aggiornamento: 13:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA