Lia Vismara, la comandante sorpresa con la cocaina in auto negativa ai test antidroga

Sabato 25 Gennaio 2020
Lia Vismara, la comandante sorpresa con la cocaina in auto negativa ai test antidroga
Lia Vismara è risultata negativa ai test antidroga. La comandante dei vigili urbani di Corbetta (Milano), che era stata sorpresa dai carabinieri con tre grammi di cocaina in auto, secondo il test del capello, effettuato dal laboratorio di tossicologia forense dell'Università di Milano, non ha assunto droga.

LEGGI ANCHE  Milano, spaccio in un bar di via Padova: il locale chiuso dal questore



A riportare la notizia è Il Giorno. La giovane comandante della Polizia Locale di Corbetta, indagata per spaccio di sostanze stupefacenti, era stata fermata nella notte del 3 gennaio scorso dai carabinieri, davanti a una palestra di Baranzate. Nell'abitacolo erano stati rinvenuti tre grammi di cocaina: la donna stava passando una serata in compagnia di alcune amiche e si era vista ritirare la pistola d'ordinanza. Il sindaco, Marco Ballarini, aveva però difeso la comandante, lasciandola al proprio posto di comando.

Lia Vismara, subito dopo quella notte, aveva riferito tutto al primo cittadino ma era rimasta al suo posto. Di fronte alle accuse, per via della modica quantità di cocaina rinvenuta nell'auto, la difesa avrebbe potuto rivendicare l'uso personale ma l'avvocato della donna, Roberto Grittini, non ci sta. «Non ci difenderemo sostenendo l'uso personale. La droga non è della comandante e qualcuno l'ha messa lì per incastarla» - ha spiegato il legale - «Vogliamo che la Procura indaghi sul reale responsabile di questo colpo basso, ho già detto che la comandante ha tanti nemici, anche tra i suoi ex colleghi». Una richiesta che arriva anche dal sindaco di Corbetta. Ultimo aggiornamento: 20:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA