Novara, uccide un giovane fuori da un locale e confessa su Fb: «Scusate, l'ho fatto per amore»

Lunedì 26 Agosto 2019
Novara, uccide un giovane fuori da un locale e confessa su Fb: «Scusate, l'ho fatto per amore»
Prima di essere arrestato ha fatto in tempo a confessare l'omicidio dell'amico: «Voglio scusarmi, ho fatto una cazzata per amore» ha scritto Alberto Pastore, 23 anni, il giovane che la notte scorsa, a Borgo Ticino (Novara), ha ucciso a coltellate un coetaneo. Il movente, secondo quanto ricostruito, è passionale. «Voglio scusarmi ho fatto una c... per amore, ho scoperto troppe cose dal mio migliore amico, non potevo continuare in questo modo, sono stato preso in giro... Nella mia vita ho commesso troppi errori e il mio errore più grande è questo...». È il post lasciato da Pastore su Facebook subito dopo l'accoltellamento di Yoan Leonardi, un coetaneo con il quale aveva litigato per questioni sentimentali.

Ucciso a 23 anni fuori dalla discoteca, il killer: «Penso al suicidio, vietato intromettersi nelle vite altrui»

 
 



Accoltella la coetanea rivale in amore di 17 anni: incastrata da un video



Uccide l'amico gay del suo compagno trans e occulta il corpo. Ma un video lo incastra




Poco dopo il giovane è stato fermato dai carabinieri. L' omicidio è avvenuto questa notte, verso le 2, davanti a una discoteca della frazione Campagnola di Borgo Ticino. Non è ancora chiaro se i due si fossero dati appuntamento per chiarirsi o se la lite sia cominciata nel locale e poi proseguita fuori. Pastore, comunque, ha estratto un coltello e ha colpito Leonardi, per poi darsi alla fuga. Pochi minuti dopo è stato bloccato dai carabinieri; non prima di essere riuscito a scrivere su Facebook «È stata colpa di Yoan»


Notte da sballo con alcol e droga, ragazzina in coma: caccia al pusher

 Ultimo aggiornamento: 27 Agosto, 12:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA