Rapina choc in gioielleria, vigilessa insegue bandito: lui le punta pistola alla testa per fuggire

Venerdì 31 Luglio 2020
Rapina choc in gioielleria, vigilessa insegue bandito: lui le punta pistola alla testa per fuggire
Rapina a mano armata in una gioielleria della centralissima via Solferino a Frascati. Un rapinatore è entrato armato di pistola col casco integrale ed ha ferito il gioielliere alla testa, probabilmente con il calcio della pistola. Una pattuglia della Polizia Locale, con un ufficiale donna 45enne e un agente a bordo, ha notato i movimenti e, all'uscita del rapinatore, lo ha inseguito e quasi raggiunto mentre saliva a bordo dello scooter del complice. A quel punto il rapinatore ha puntato la pistola alla testa dell'ufficiale di Polizia Locale che, nel buttarsi a terra per evitare di essere in linea di tiro, è caduta rovinosamente e si è ferita su più parti del corpo. Ora si trova all'ospedale di Frascati con una probabile frattura a un arto e altre escoriazioni e contusioni.

Roma, colpisce ancora la "gang" della gioiellerie, devastato un negozio all'Appio

È caccia ai due malviventi i cui volti erano coperti travisati da caschi integrali. Sul posto anche i carabinieri di Frascati per le indagini e i rilievi. Secondo le prime informazioni, il titolare della gioielleria sarebbe riuscito anche a togliere al rapinatore la sacca con i gioielli appena rubati o parte di essi. «Esprimiamo tutta la nostra solidarietà alla collega ferita - afferma Antonio D'Agostino, dirigente sindacale Cisl FP Roma Capitale e Rieti - che con sprezzo del pericolo, e mettendo a rischio la sua stessa incolumità, ha inseguito i rapinatori. Nell'auspicio che si rimetta in fretta e che i colpevoli vengano assicurati alla giustizia, esprimiamo inoltre la nostra solidarietà al gioielliere vittima della rapina ».
Ultimo aggiornamento: 19:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA