Toano, ragazzo di 20 anni esce dalla macchina dopo un incidente e precipita in un pozzo: morto annegato

Domenica 12 Dicembre 2021
nella foto i Vigili del fuoco si calano nel pozzo dove è scivolato il ragazzo

Tragedia sull'Appennino reggiano. Un destino atroce per un ragazzo di 20 anni, morto annegato in un pozzo pieno d'acqua dopo un incidente con la macchina. Una storia drammatica che ha dell'incredibile, quando il destino gioca con la vita delle persone. La ricostruzione della dinamica del tragico incidente è ora al vaglio dei carabinieri.

Toano, ragazzo cade in un pozzo e muore annegato

Nella notte a Toano, sull'Appennino reggiano, un ragazzo di vent'anni è uscito fuori strada con l'auto che stava guidando e, verosimilmente, dopo l'impatto è uscito dalla vettura ma sarebbe scivolato in un vascone con quattro metri d'acqua, una sorta di pozzo a bordo strada per l'accumulo idrico, morendo annegato.

Il suo corpo è stato recuperato questa mattina dai Vigili del fuoco arrivati in forze da Castelnovo nè monti e dalla centrale. Diversi i punti da chiarire ma una prima ipotesi è che l'auto uscendo di strada abbia danneggiato la botola di copertura della vasca. Indagano i carabinieri di Toano.

 

La dinamica

L'incidente è avvenuto intorno alle 4 di notte in località Massa del comune di Toano, in via San Michele arcangelo.  A bordo dell'auto, una Fiat Panda, un ventenne della zona. I primi accertamenti, condotti dai carabinieri di Toano che stanno svolgendo i rilievi per stabilire le cause dell'incidente, suggeriscono che la vettura, fuoriuscendo dalla strada, ha impattato contro una struttura posta a copertura del pozzo, che così si è ritrovato scoperto.

Il giovane, non accorgendosi di questo vascone, uscito dall'auto vi è finito dentro, morendo. Le operazioni di recupero del cadavere da parte dei vigili del fuoco, previo svuotamento del pozzo, sono terminate intorno alle 9 di questa mattina. 

Ultimo aggiornamento: 12:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA