Alunni dell’Iis «Guardiani della costa» amalfitana: analisi e monitoraggio

test acquq
di Rossella Liguori

 Alunni dell’Iis “Enrico Fermi” di Sarno diventano “Guardiani della costa”. Monitoraggio, analisi, foto ed osservazioni lungo la Costiera Amalfitana. Già effettuati i test a Cetara e Vietri, si passerà ora a Minori e Maiori.  Sono gli studenti  delle classi V C e V D indirizzo chimico, impegnati da mesi nel progetto Asl "Guardiani della Costa", promosso da Costa Crociere Foundation per preservare la qualità ambientale delle coste italiane. Il progetto ha lo scopo di sensibilizzare i giovani ed i cittadini a tutelare l’unicità del patrimonio naturalistico delle coste italiane, oltre ad aumentare la consapevolezza sui problemi derivanti dall’inquinamento. Una importante attività formativa seguita dai docenti Michelina D'Arco, Chiara Lamberti, Enrico Marchese. I gruppi classe stanno svolgendo attività di beachcoming per monitorare alcuni indicatori, ad esempio organismi e rifiuti spiaggiati, specie vegetative, misura della spiaggia, dati meteomarini e parametri chimici.  Effettuate, inoltre, indagini presso esercizi commerciali e punti di sbarco per identificare le specie ittiche. Gli studenti, attraverso l’utilizzo dell’applicazione dedicata Guardiani della Costa, invieranno poi le loro segnalazioni che andranno ad alimentare un database. Dati che saranno resi disponibili sotto forma di mappa interattiva per contribuire all’inquadramento ambientale delle coste italiane.
I parametri chimici che vengono determinati sulle acque sono: il pH, l'ossigeno disciolto, l'azoto ammoniacale, l'azoto nitroso, l'azoto nitrico, i fosfati. Parametri che consentono di valutare la qualità delle acque.
Martedì 1 Maggio 2018, 12:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP