Luci d'artista, invaso il centro di Salerno:
ressa e mugugni per i sensi unici pedonali

Lunedì 2 Dicembre 2019 di Gianluca Sollazzo
Invaso il centro di Salerno. Primo weekend da bollino nero per il traffico stradale e pedonale. La notevole affluenza di auto manda il tilt la circolazione su via Corso Garibaldi e via Roma. Auto in fila anche per un’ora per transitare da piazza Vittorio Veneto fino alla villa comunale. La prima domenica d’Avvento dal tipico clima natalizio invoglia l’invasione di turisti e semplici visitatori. E fioccano i primi acquisiti.

Tuttavia tra i commercianti c’è preoccupazione per la ressa nel centro storico. «È una vetrina e qualcuno che pernotta per più giorni riesce anche a fare shopping – interviene l’associazione dei Mercanti centro storico – ma la ressa selvaggia non aiuta». Tanta è la folla in strada di persone a spasso e col naso all’insù che scattano per il primo fine settimana i sensi unici pedonali. Non senza, però, qualche mugugno. «Serve più flessibilità», dicono i commercianti. Presa di mira soprattutto la villa comunale nella prima domenica di dicembre: istituito il dispositivo di filtraggio.

Per il resto è stata la domenica dell’arrivo di 172 pullman turistici, dei quali già prenotati in settimana prenotati. Una serata di arrivi e di primi acquisti natalizi. I commercianti non vivono un buon periodo ma sono fiduciosi che l’attrattore di Luci d’artista possa stimolare le vendite. «Vedremo, per adesso c’è molto passeggio, ma la gente comincia a programmare gli acquisti, ed è già un buon segnale», dicono i mercanti del centro storico. La folla e i grandi arrivi danno segnali di fiducia, soprattutto legati al crescente numero dei pernottamenti nelle strutture ricettive.

È stata la domenica dei controlli intensificati della polizia municipale contro l’ambulantato abusivo, soprattutto nella villa comunale, dove tra una istallazione artistica e l’altra, spunta qualche venditore di aggeggi luminosi. Centro storico e villa comunale presi d’assalto dicevamo. Il clou delle visite e dei flash di cellulari, manco a dirlo, si sono registrati a piazza Flavio Gioia. Ma l’invasione si è registrata soprattutto in villa comunale: qui già dopo le 17 di ieri è stato necessario disciplinare gli ingressi. C’è da scommettere che col fine settimana dell’Immacolata gli afflussi faranno registrare numeri più ingenti. Facile prevedere l’arrivo di non meno di 500 pullman e forse qualcosa di più per il prossimo fine settimana di intensi arrivi.
Ultimo aggiornamento: 07:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA