Mostra il seno al 21enne, poi prova
a palpeggiarlo: la trans finisce nel mirino

Domenica 13 Marzo 2022 di Carmela Santi
Mostra il seno al 21enne, poi prova a palpeggiarlo: la trans finisce nel mirino

È stata individuata la persona che ha molestato giovedì scorso un ragazzo di 21 anni di Pisciotta. Si tratta di una transgender originario della provincia di Napoli che frequenta abitualmente il litorale del basso Cilento. Il numero di targa fornito dal giovane corrisponde alla vettura utilizzata dalla persona identificata, una Lancia Ypsilon di colore grigio.

Il 21enne era stato avvicinato in località Acquabianca a Marina di Pisciotta e poi, dopo un breve colloquio con la scusa di apprendere informazioni riguardanti la zona, la molestatrice ha mostrato prima il seno e poi ha allungato le mani per toccare il ragazzo. Dei fatti furono subito informati i carabinieri della stazione di Pisciotta che continuano ad indagare sull’accaduto.

Inizialmente si cercava una donna, perché così aveva riferito il 21enne nella sua ricostruzione dei fatto. I primi accertamenti dei militari hanno portato alla identificazione della trans. Stando al racconto del giovane, la trans dopo qualche richiesta di informazioni avrebbe iniziato a fargli domande più spinte, per poi alzarsi la felpa per mostrargli il seno e toccargli le parti intime. Nello specifico la trans si sarebbe avvicinata per chiedere notizie riguardanti la zona. Il 21enne ha fornito le indicazioni richieste. A quel punto le domande hanno cambiato tono e si sono spostate verso un altro argomento: «Come ti chiami? Quanto sei alto? Ti posso vedere in piedi?».

Video

Quando però la transgender si è avvicinata al ragazzo, ha alzato la felpa e gli ha mostrato il seno cominciando a palpargli le parti intime. Il giovane si è divincolato, è salito a bordo della sua auto e si è allontanato. La molestatrice, a bordo di una Lancia Ypsilon grigia, è rimasta in zona per una manciata di minuti e poi è andata via. «Ho denunciato il fatto alla stazione dei carabinieri di Pisciotta perché potrebbe succedere ad altri ragazzi e magari anche a dei bambini», ha raccontato il 21enne subito dopo l’accaduto. Sul caso hanno indagato le forze dell’ordine che hanno acquisito la targa dell’automobile. A quanto si apprende, l’identità della molestatrice sarebbe stata accertata i carabinieri della stazione di Pisciotta che ora si stanno muovendo con molta circospezione, in primis per capire i contorni della vicenda e capire cosa possa averla spinta ad un simile gesto e poi per allontanare ogni curiosità morbosa dai fatti, visto che la notizia ha scavalcato i confini del piccolo centro cilentano. A molestare il ragazzo sarebbe stata una transgender proveniente dal napoletano che frequenta abitualmente la località balneare della costiera cilentana. La notizia ha suscitato non poco clamore tra la comunità locale, per nulla abituata a simili episodi. Solo qualche giorno fa l’intervento dei carabinieri in un bar della frazione Caprioli, dove un romeno aveva preso in ostaggio la giovane barista.

Ultimo aggiornamento: 19:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA