Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Una Chiena di polemiche: «Sprecate acqua»
«No, solo una deviazione del Tenza»

Lunedì 11 Luglio 2022 di Margherita Siani
Una Chiena di polemiche: «Sprecate acqua» «No, solo una deviazione del Tenza»

Che dopo tanti anni si armasse una polemica sullo spreco dell'acqua durante la Chiena di Campagna, davvero nessuno se lo era né immaginato né tanto meno si era posto il problema. Ma quest'anno, alla ripresa dopo due estati di fermo covid, nel tritacarne delle polemiche social ci finisce proprio uno degli eventi più belli, festosi e naturali che ci siano in circolazione. I video delle secchiate di domenica, giorno d'inizio di questa estate con la Chiena, sono stati pubblicati da molti social anche di rilievo nazionale. Migliaia di visualizzazioni ma anche una marea di commenti negativi tutti diretti verso un'accusa precisa: si spreca acqua. 

E così la Pro loco di Campagna, organizzatrice dell'evento insieme al Comune, spiega nel dettaglio cosa accade per provare a smorzare una polemica oggettivamente inutile: "A Chiena è una parziale deviazione del fiume Tenza. Un canale artificiale capta le acque in località Chiatrone e le immette in piazza Melchiorre Guerriero; l'acqua scorre così lungo il Corso principale, per poi incanalarsi di nuovo nel letto naturale del fiume attraverso un apposito tombino, così che non venga sprecata", spiegano a chi non conosce l'evento nel dettaglio. Intanto, per gli appassionati, l'appuntamento è per sabato prossimo

© RIPRODUZIONE RISERVATA