Bill Clinton: «Ecco perché feci sesso orale con Monica Lewinsky. Mi sento ancora orribile»

Friday 6 March 2020 di Nico Riva
Bill Clinton: «Ecco perché feci sesso orale con Monica Lewinsky. Mi sento ancora orribile»

L'ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton confessa di aver fatto sesso orale con Monica Lewinsky per «tenere sotto controllo la mia ansia». L'ex inquilino della Casa Bianca torna a parlare della sua scappatella con la tirocinante, all'epoca 22enne, sostenendo che la relazione extraconiugale gli servì per i suoi problemi personali, finché non esplose lo scandalo. 

Clinton, oggi 73enne, torna sul cosiddetto Sexgate nel documentario esplosivo dedicato alla moglie (intitolato proprio Hillary). L'ex presidente racconta che la coppia, dopo l'affaire Lewinsky, affrontò un periodo doloroso e si rivolse a consulenti specializzati. «È stata la cosa più difficile da fare, ma necessaria. Hillary e Chelsea la meritavano, io ne avevo bisogno», sottolinea Clinton. 

La sua relazione clandestina con la tirocinante alla Casa Bianca, a metà degli anni '90, rischiò di far colare a picco la sua presidenza. Clinton si confessa in questo nuovo documentario: «Mi sentii orribile. Il contraccolpo mediatico la rese la donna più umiliata del mondo. A mia moglie raccontai esattamente cosa fosse successo e quando. Lei mi rispose: devi dirlo anche a tua figlia. Lo feci, e fu tremendo». 

Alla domanda dell'intervistatore sul perché di questo scandaloso tradimento, l'ex presidente risponde: «Le pressioni all'interno della Casa Bianca mi spinsero a cercare una distrazione. Ti senti barcollare, come se fossi al 15° round di una gara di boxe, ma i round fossero 30. E poi arriva qualcosa che ti distrae, ti mette in pausa la mente per un po'». 

«La vita di tutti è fatta di pressioni, delusioni e paure. Ho fatto cose per controllare e combattere le mie ansie per anni. Ora sono una persona completamente diversa» assicura Bill Clinton. «Quello che ho fatto è stato orribile, la cosa più stupida di sempre. Non è una giustificazione, ma una spiegazione. Mi sento male al riguardo».

La confessione dell'ex presidente tocca anche la complice di quello scandalo. «È tremendo pensare che la vita di Monica Lewinsky sia stata definita da quell'episodio. E' ingiusto. Negli anni l'ho vista cercare di costruirsi una vita normale, ma bisogna stabilire cos'è la normalità». Infine, prende la parola anche Hillary: «Ero devastata. Non potevo crederci. Le discussioni davanti al consulente matrimoniale furono dolorose. 

Il documentario è diviso in 4 episodi da un'ora, e racconta la vita e la carriera di Hillary Clinton da quando era una giovane studentessa fino alla sconfitta presidenziale contro Donald Trump nel 2016. 

Ultimo aggiornamento: 14:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA