Il bambino nasce 132 giorni prima del previsto ed entra nel Guinness dei primati

Sabato 13 Novembre 2021 di Marta Ferraro
Un bambino nasce 132 giorni prima del previsto e entra nel Guinness dei primati

Un anno dopo la sua nascita, Curtis Means è entrato nel Guinness dei primati come il bambino più prematuro, nascendo dopo solo 21 settimane e un giorno di gestazione, con meno dell'1% di possibilità di sopravvivere, secondo le previsioni dell'Università dell'Alabama a Birmingham.

Come si legge sul sito web del Guinness World Records, Curtis e sua sorella gemella sono nati il ​​5 luglio 2020, 132 giorni prima della data prevista per il parto. Dopo la nascita prematura dei due, i medici hanno avvertito la madre dei piccoli della possibilità quasi nulla che i neonati, del peso di poco più di 400 grammi, potessero sopravvivere.

Video

I fratelli sono stati portati d'urgenza al reparto di terapia intensiva neonatale, ma la sorella gemella non ha risposto alle cure mediche e è morta il giorno successivo, mentre Curtis ha continuato a ricevere cure mediche costanti, che hanno regolato la sua temperatura corporea e lo hanno aiutato a respirare e nutrirsi, e dopo nove mesi il bambino è stato dimesso dall'ospedale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA