Harry e Meghan, il grande rimpianto: «La regina li ha invitati due volte a Balmoral prima di morire, ma hanno rifiutato»

Harry e Meghan, il grande rimpianto dei Sussex: «La regina li ha invitati due volte prima di morire, ma hanno rifiutato»
Harry e Meghan, il grande rimpianto dei Sussex: «La regina li ha invitati due volte prima di morire, ma hanno rifiutato»
Giovedì 6 Ottobre 2022, 20:58
3 Minuti di Lettura

Harry e Meghan avrebbero rifiutato l'invito della regina Elisabetta a Balmoral (in Scozia) in due occasioni, prima della morte lo scorso 8 settembre. Il retroscena è descritto come «il grande rimpianto dei Sussex», specialmente del principe che, col senno di poi, avrebbe voluto passare più tempo con la nonna prima della morte.

Harry e William ai ferri corti, il retroscena: «Rifiutò incontro per fare pace. E l'intervista di Meghan...»

Il retroscena sul doppio invito

A raccontare del doppio rifiuto è Katie Nicholl, corrispondente reale per Vanity Fair e autrice del libro "The New Royals: Queen Elizabeth's Legacy and the Future of the Crown". La giornalista ha affermato che la coppia è stata invitata per la prima volta, nell'estate 2019, a trascorrere un lungo weekend nella tenuta della regina a Balmoral, in Scozia. Ma Harry e Meghan, già ai ferri corti con la famiglia reale, hanno preferito declinare. E il rifiuto dell'invito a Balmoral si sarebbe ripetuto in seconda occasione, nell'estate del 2022, pochi mesi prima che la regina morisse. «Mi è stato detto - dice la giornalista - che interpretare il ruolo della famiglia unita e felice non era la loro intenzione e che i Sussex volevano invece prendere le distanze».

 

Il doppio rifiuto

Nel 2019, si diceva che Meghan Markle fosse frustrata dalla mancanza di sostegno del palazzo, contro gli attacchi di stampa e critica. Nicholl ha detto che la coppia era «esausta dal controllo della stampa, da un razzismo che sentivano fosse palese e dal bisogno primordiale come genitori di proteggere il loro bambino». La vita nel Regno Unito era diventata «insopportabile». 

Nel febbraio 2022, gli avvocati di Harry hanno dichiarato in un'udienza in tribunale che il duca non era disposto a portare i suoi figli nella sua terra natale perché non era un posto sicuro. Il figlio di re Carlo avrebbe voluto portare Archie e Lilibet, che avevano quasi 3 anni e 8 mesi, a visitare il suo paese d'origine dagli Stati Uniti, ma lui e sua moglie Meghan hanno valutato che sarebbe stato troppo rischioso senza la protezione della polizia, che non gli era stata garantita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA