Vegani, appello a Papa Francesco: «No alle bistecche, dia il buon esempio per il pianeta»

I vegani a Papa Francesco: «Dia il buon esempio per il pianeta, rinunci per sempre alla carne»
I vegani a Papa Francesco: «Dia il buon esempio per il pianeta, rinunci per sempre alla carne»
di Franca Giansoldati
Venerdì 12 Novembre 2021, 17:46 - Ultimo agg. 13 Novembre, 16:07
3 Minuti di Lettura

Città del Vaticano - Santità per favore non mangi più salsicce, bistecche e arrosti. Dia il buon esempio per salvare il pianeta. In occasione della Cop26 e della quinta visita ad Assisi di Papa Francesco, è stato diffuso urbi et orbi l'appello mondiale dei vegani: attraverso una delle più grandi associazioni non governative statunitensi lo invitano a non mangiare più carne a tavola. Il primo esempio a cambiare gli stili di vita individuali necessari per salvare il pianeta, a cominciare da una dieta priva di animali, dovrebbe arrivare proprio dal pontefice che ha firmato la Laudato Si', la prima enciclica sociale verde della Chiesa. 

«Dopo l’appello di Papa Francesco ai leader mondiali, durante il vertice sul clima delle Nazioni Unite, a intraprendere un’azione radicale per affrontare la crisi climatica, serve un forte esempio per le persone di tutto il mondo a diventare vegano», definendo questa scelta la singola azione più efficace che qualsiasi individuo può intraprendere «per arginare la crisi climatica».

«Custodi della Creazione»

«Siamo chiamati ad essere i custodi della Creazione, ma ogni volta che consumiamo carne, uova e latticini, contribuiamo alla gravissima crisi climatica e facciamo del male direttamente agli animali», scrive la vice presidente, Mimi Bekhechi.

L’agricoltura animale è responsabile – secondo le proiezioni degli scienziati - di circa il 14,5% delle emissioni globali di gas serra, tanto quanto le emissioni prodotte dall’intero sistema dei trasporti mondiali messi insieme. Di conseguenza l’alimentazione vegana è una misura necessaria per compensare gli effetti peggiori della crisi climatica.

Papa Francesco alla COP26: «Il tempo sta per scadere», giallo sulla sua assenza al vertice

L'esempio di San Francesco

«Come sappiamo, San Francesco d’Assisi mise in pratica la compassione per gli animali, chiamandoli nostri fratelli e sorelle in Dio. Ci auguriamo che Lei ora faccia il passo successivo, rifiutando le pratiche crudeli di uccidere gli animali per la loro carne e di rubare le loro uova e il loro latte, optando, invece, per sani e nutrienti cibi vegani.Ogni atto di crudeltà verso qualsiasi creatura è contrario alla dignità umana .»

© RIPRODUZIONE RISERVATA