Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Renato Zero al Circo Massimo: scaletta, ospiti e sorprese del maxi-concerto per festeggiare i 70 anni

Venerdì 23 Settembre 2022
Renato Zero al Circo Massimo: scaletta, ospiti e sorprese del maxi-concerto per i 30 anni di carriera

Tre, due, uno... Zero! Comincia oggi, venerdì 23 settembre, la serie di concerti al Circo Massimo per celebrare i 70 anni di Renato Zero. L'artista romano, in realtà, li ha compiuti nel 2020, ma causa pandemia il maxi-evento si tiene solo ora. "Zerosettanta" è il nome del concerto, che replica per sei date a Roma: oggi, domani, domenica, mercoledì 28, venerdì 30 settembre e poi ancora l'1 ottobre. Attesi la bellezza di 90mila spettatori complessivi: praticamente una media di 15mila "sorcini" a data. 

 

Renato Zero, mistero sulla scaletta

Quando c'è Renato Zero di mezzo, come al solito, nessun programma e tanto mistero. Sappiamo però che è stato allestito un palco imponente, sul quale l'artista romano si esibirà insieme ad un'orchestra di 50 elementi tra archi, fiati e percussioni, una band composta da 14 musicisti, 8 coristi e 24 ballerini. Accompagnando il pubblico in un viaggio emozionante lungo la sua storia musicale, facendo rivivere l'esperienza degli otto concerti che nel 2010 lo videro festeggiare i suoi sessant'anni in piazza di Siena, nel cuore di Villa Borghese.

Sei appuntamenti - tutti sold out - forse non sono nemmeno sufficienti a ospitare i tanti Zero che si sono avvicendati nella carriera di Renato Facchini, alcuni dei quali convivono nella bellissima locandina di "Zerosettanta".

C'è il Renato Zero che travestendosi e cantando "Mi vendo", "Madame", "Morire qui", "Triangolo", "Sesso o esse" e "Baratto", solo per citarne alcune, sconvolgeva l'Italia cattolica e comunista degli anni '70: «Non giocavo a fare il clown della situazione, io cantavo le problematiche della periferia, della borgata, della gente emarginata», disse nel 2020, e fu impossibile non interpretare quelle dichiarazioni come un attacco ad Achille Lauro. C'è il Renato Zero degli anni '80, quello di dischi più complessi come "Artide Antartide", "Soggetti smarriti" e "Zero". C'è il Renato Zero maturo degli anni '90, quello che per rilanciarsi dopo anni di crisi accettò coraggiosamente di presentarsi in gara al Festival di Sanremo con una canzone struggente come "Spalle al muro", prima di riconquistare le classifiche con "I migliori anni della nostra vita", "Cercami e Dimmi chi dorme accanto a me".

 

Gli ospiti

Tanti gli ospiti attesi sul palco, cantanti e non (in "Atto di fede" ci sono i contributi di Sergio Castellitto, Giuliana Lojodice e Luca Ward). L'elenco è top secret. Tra questi ci sarà sicuramente Jovanotti, che ricambierà così il favore che gli ha fatto Zero quando a fine luglio è andato a trovarlo a Marina di Cerveteri alla prima delle due date del Jova Beach Party, cantando insieme una versione reggae di "Amico" e "I migliori anni della nostra vita". E chissà che a sorpresa non si presenti anche Achille Lauro, per una stretta di mano e un duetto riappacificatore dopo le frecciatine di questi anni. 

Strade chiuse e bus deviati

Dalle 17 scatteranno le chiusure al traffico su via dei Cerchi e via del Circo Massimo, da piazzale La Malfa a via di Santa Maria in Cosmedin. Dalle 20 la chiusura scatterà anche nel senso opposto. Dalle 17 deviati i bus della zona. Lo rende noto Roma servizi per la mobilità.

Ultimo aggiornamento: 12:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA