Sanremo 2022: Amadeus, Fiorello, Drusilla Foer, Checco Zalone e i Maneskin. Ecco tutti i protagonisti più attesi

Lunedì 31 Gennaio 2022
Sanremo 2022: Amadeus, Fiorello, Drusilla Foer, Checco Zalone e i Maneskin. Ecco tutti i protagonisti

Meno uno a Sanremo. La kermesse musicale più famosa sta per partire con la sua 72esima edizione. Il direttore artistico e conduttore Amadeus ha costruito ancora una volta una squadra di altissimo profilo. A cominciare dall'immancabile Fiorello, sempre al suo fianco nelle due edizioni precedenti. Ma anche Checco Zalone, Ornella Muti e i Maneskin come super ospiti. Scopriamo uno per uno i protagonisti del festival.

Sanremo, la scaletta e le canzoni dei cantanti in gara: la programmazione della prima e seconda serata

 

 

Amadeus

Aveva detto che l'edizione del 2021 sarebbe stata l'ultima. Invece il grande successo avuto l'ha spinto a continuare per un altro anno. Amadeus, tra i presentatori di Sanremo più amati degli ultimi anni, è pronto ad aprire le danze. Di nuovo con un Ariston al 100%, dopo aver condotto lo scorso anno senza pubblico. 

 

Fiorello

Non c'è Amadeus senza Fiorello. Sono diventati una delle coppie più amate della televisione italiana e dopo la conferma del presentatore, Fiorello non poteva tirarsi indietro. Ha aspettato fino all'ultimo per annunciare il ritorno, ma la scela l'aveva fatta da tempo. Tornerà in co-conduzione, prendendosi il palco con il solito mix tra musica e cabaret. 

 

Ornella Muti

E' tra le attrici italiane più amate, ma per Ornella Muti (che sarà una delle co-conduttrici di Amadeus) sarà la prima volta al Festival di Sanremo. Sarà tra i protagonisti più attesi, soprattutto per il fatidico momento della discesa dalla scalinata. «Sono felicissima per tanti motivi: uno di questi è la possibilità di offrire un momento di svago in una fase di grande cupezza. Cerchiamo di non fare un Sanremo pesante, non ne abbiamo bisogno», ha detto. 

 

Lorena Cesarini

Nota al pubblico per la sua recitazione in "Suburra", Lorena Cesarini sarà una delle cinque co-conduttrici scelte da Amadeus (salirà sul palco mercoledì). Madre senegalese e papà italiano, scomparso quando era molto piccola, è cresciuta a Roma. Ha una laurea in Storia contemporanea e prima del successo come attrice, ha lavorato anche come cameriera. Il debutto sul grande schermo è avvenuto nel 2014 con il film Arance & Martello. «Quando mi è arrivata la chiamata ho fatto i salti di gioia», ha svelato.

 

Drusilla Foer

Il suo nome, tra quelli delle co-conduttrici scelte da Amadeus, è stato quello che ha scatenato più reazioni. Drusilla Foer, l'affascinante "nobildonna" toscana, è l'alter ego di Gianluca Gori, attore che ha creato il personaggio e lo interpreta tra i vari show televisivi. Drusilla è un'artista a 360 gradi. Canta, recita, dipinge, balla. Aprirà il festival martedì e sarà la prima conduzione "en travesti" di Sanremo.

 

Maria Chiara Giannetta

«Amadeus mi ha voluta accanto a sé per dare un contributo a un grande spettacolo che vuole intrattenere, divertire le persone in un momento difficile», ha detto Maria Chiara Giannetta. L'attrice condurrà la quarta serata del festival. Conosciuta dal grande pubblico soprattutto per la sua interpretazione in "Blanca", lavora nel mondo dello spettacolo dal 2011, quando ha cominciato a lavorare a teatro. Studia recitazione da quando aveva 11 anni. Adesso potrà sfruttare le luci della ribalta di Sanremo.

 

Sabrina Ferilli

Amadeus ha scelto lei per la conduzione della finale di sabato. Sabrina Ferilli ha accettato senza pensarci troppo. Un onore, meritato grazie a tantissimi anni di carriera tra cinema e televisione, che l'hanno resa uno dei volti più amati. «Certe notizie è meglio riceverle da seduti», ha scritto scherzando sul suo profilo social. Per lei non sarà la prima volta sul palco dell'Ariston: nel 1996 aveva presenziato come valletta nell'edizione condotta da Pippo Baudo, insieme a Valeria Mazza.

 

Maneskin

A un anno dalla vittoria che ha lanciato definitivamente la loro carriera, i Maneskin tornano sul palco dell'Ariston come super ospiti. Dalla vittoria al festival, hanno poi conquistato il mondo prima imponendosi all'Eurovision 2021, poi diventato virali negli Stati Uniti grazie alla loro cover di Beggin'. Saliranno sul palco martedì 1 febbraio, nella serata inaugurale.

 

Checco Zalone

Il comico pugliese è uno degli ospiti più attesi a Sanremo. Si esibirà sia in solitaria che insieme a Fiorello, creando un duo che promette scintille. Per vederlo sul palco dovremo attendere la seconda serata, quella di mercoledì. Secondo le indiscrezioni, dovrebbe portare un monologo, ma anche una canzone scritta appositamente per il festival, che come al solito farà ironia sull'attualità. Dopo mesi di lusinghe da parte di Amadeus ha deciso di accettare. Sarà la sua prima volta nella kermesse.

 

Laura Pausini

La cantante sarà il grande ospite musicale della seconda serata del festival. «Canterò per la prima volta dal vivo la mia canzone Scatola, e ti racconterò tante cose perché il 2022 sarà pieno di cose per me», ha detto rispondendo via social ad Amadeus con un po' di commozione. Quello della Pausini è un ritorno. Era stata ospite all'Ariston nell'edizione 2021. Nel 1993 aveva debuttato a Sanremo Giovani con "La solitudine". L'anno dopo ha partecipato con i "big", classificandosi terza con il brano "Strani amori".

 

Cesare Cremonini

La presenza del cantautore bolognese è stata confermata solo a metà gennaio. Cesare Cremonini sarà uno dei super ospiti, voluto fortemente da Amadeus sul palco dell'Ariston, dopo anni di corteggiamento che non avevano mai scalfito il suo «no». Dopo venti anni di carriera, sarà la prima volta per lui a Sanremo. Un'occasione per presentare il suo ultimo album intitolato "La ragazze del futuro", in uscita uscita il 25 febbraio e già anticipato dal singolo "Colibrì".

 

Luca Argentero

In questo momento Luca Argentero si sta godendo il successo ottenuto grazie alla serie "Doc - Nelle tue mani", arrivata alla seconda stagione. Aveva dichiarato che tornare a Sanremo sarebbe stato un onore e Amadeus ha raccolto l'assist, invitandolo. Aveva partecipato sette anni fa, quando era salito sul palco insieme a Claudio Amendola, per presentare il film "Noi e la Giulia". 

Ultimo aggiornamento: 16:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA