Gratta e Vinci, la figlia Paola a Pomeriggio 5: «Ci vogliono togliere tutto. Ecco perché mio padre era lì...»

Mercoledì 8 Settembre 2021 di Emiliana Costa
Gratta e Vinci, la figlia Paola a Pomeriggio 5: «Ci vogliono togliere tutto. Ecco perché mio padre era lì...»

Oggi, Barbara D'Urso è tornata a parlare della vicenda del gratta e vinci da 500mila euro. La conduttrice ha intervistato in esclusiva l'intervista Paola, la figlia di Gaetano Scutellaro, il tabaccaio in carcere con l'accusa di furto pluriaggravato e tentata estorsione.

Ecco le parole della ragazza: «Noi siamo estranei a tutto ciò. Siamo tre fratelli distrutti dagli attacchi mediatici per una cosa che non ci appartiene. Temiamo che la licenza sia sospesa. Noi con nostro padre non abbiamo rapporti da tempo. Stanno mettendo a repentaglio le nostre attività commerciali, dove noi lavoriamo tutto il giorno. Noi ci siamo dissociati, noi stavamo lavorando. Ci vogliono togliere tutto, ci viviamo in quattro famiglie. Noi abbiamo dato i video delle telecamere, perché non abbiamo niente da nascondere. Spero che la signora possa riscuotere presto la sua vincita e festeggiare insieme a noi».

Gaetano Scutellaro

Aggiunge Salvatore, il fratello maggiore: «Io ci ho dormito in questa tabaccheria per evitare i furti. Se ci tolgono la licenza ci rovinano. Non abbiamo rapporti con mio padre. Quel giorno, mia sorella ha lasciato un secondo la tabaccheria al marito perché il bimbo aveva la bronchite ed è successo tutto questo. Ma la signora ha detto che mia sorella e il marito l'hanno aiutata. Torni e festeggiamo insieme». 

 

Barbara D'Urso conclude facendo ascoltare le parole dell'avvocato di Scutellaro: «Si è pentito. È molto dispiaciuto e si scusa con tutti, soprattutto con la signora. Non riesce a capire quello che è successo e quello che non è successo». 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 19:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA