Napoli Futsal, una matricola
terribile ai vertici della serie A

Mercoledì 29 Dicembre 2021 di Diego Scarpitti
Napoli Futsal

Spettacolare pareggio. Il primo storico derby in serie A tra Real San Giuseppe e Napoli Futsal finisce 3-3. Si gioca al PalaSele, già teatro della 30esima edizione estiva delle Universiadi 2019, e le telecamere di Sky Sport trasmettono in diretta l’avvincente duello tra gialloblu e azzurri. Campania protagonista sul parquet e show irradiato a livello nazionale. Capitan Fernando Perugino e compagni staccano il pass per la Final Eight di Coppa Italia e centrano il primo obiettivo stagionale.

 

«Siamo stati molto bravi a portarci sul doppio vantaggio, poi su una nostra ripartenza l’espulsione di Attilio Arillo: è stata purtroppo una sciocchezza», ammette il centrale difensivo classe 1996. Lo scugnizzo di Pianura rimedia il doppio giallo (8’28” e 13’25”) e lascia anzitempo il parquet. «Potevamo chiudere l’incontro con il possibile 3-0. Al contrario il Real San Giuseppe è rientrato. E’ stato un bel derby fino alla fine», afferma Perugino junior. «Volevamo chiudere con una vittoria. Siamo contenti e fieri, perché il 2021 è stato un grande anno».

Esprime la sua soddisfazione il tecnico Piero Basile. «Sono veramente contento della prestazione dei ragazzi. Nel primo tempo abbiamo dominato, poi un episodio ce l’ha svoltata. Lo sport è così. Abbiamo subìto mentalmente il colpo a 5 minuti dalla fine del periodo», osserva l’allenatore di Martina Franca. «Nella ripresa la squadra ha creato quattro-cinque occasioni da gol. Abbiamo perso nelle rotazioni Attilio Arillo, un giocatore fondamentale dal punto di vista tecnico e fisico», ricorda Basile.

Bilancio positivo. «Nonostante l’obiettivo centrato della Final Eight, ho visto i ragazzi rammaricati. Volevamo vincere e questo vuol dire che il gruppo sta acquisendo quella mentalità giusta di una squadra che vuole stare nei piani alti della classifica». Marcio Ganho straordinario tra i pali, Rodolfo Fortino meraviglioso con la sua doppietta (segna e prega il talentuoso pivot), Luis Felipe Naibo Turmena implacabile.

«Complimenti alla Divisione Calcio a 5, a Sky Sport e alla Feldi Eboli per l'organizzazione. Abbiamo dato lustro a questo sport con una partita spettacolare. Credo che il pareggio sia il risultato più giusto. Sono orgoglioso dei miei ragazzi, un plauso va a tutti: a mister Basile, ai giocatori e allo staff, che si sacrificano ogni giorno per il raggiungimento dei risultati», dichiara il presidente Serafino Perugino.

Finestra di mercato. «Arriveranno un paio di innesti, le trattative sono a buon punto. A breve annunceremo delle novità», asserisce il patron azzurro. «Il campionato è bellissimo. Ci stiamo divertendo. Complimenti anche al Real San Giuseppe», conclude Perugino.

Prima dell’inizio della 14esima giornata il presidente della Divisione Calcio a 5, Luca Bergamini, ha consegnato una targa a Solange Capodanno e a suo marito, nonché direttore generale del Napoli Calcetto, Salvatore De Simone e al figlio Gabriel (nelle foto di Paola Libralato), in memoria del compianto professore Sandro Capodanno, storico presidente del Napoli Calcetto, scomparso ad agosto.

Napoli Futsal al quarto posto con 24 punti. E’ davvero un bel bottino per una matricola in serie A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA