Inter-Milan, Conte è pronto:
«Per noi è una grande prova»

Venerdì 16 Ottobre 2020 di Salvatore Riggio

Il derby porta spesso bene all’Inter. Soprattutto gli ultimi quattro incontri. «Porta delle difficoltà maggiori anche perché affrontiamo una squadra forte che sta facendo molto bene. Ha finito lo scorso anno in maniera importante e ha iniziato nel giusto modo», ha detto Antonio Conte.

Nazionali. «La maggior parte sono rientrati ieri, gli ultimi Vidal e Sanchez dal Cile ieri sera. Se fai bene in Nazionale arrivi col morale più alto».

Atteggiamento. «Prepareremo oggi la partita, non abbiamo altre vie. Cercheremo tra video-analisi e lavagna di accorciare un po’ l’allenamento che dovrà essere non tanto impegnativo e intenso visto che i giocatori sono tornati ieri e c'è gente che ha giocato la seconda o terza gara consecutiva due giorni fa».

Coronavirus. «Penso che in un momento così bisogna essere bravi tutti nell’essere propositivi, accettare la situazione in essere perché deve accettarla lo sport ma anche in generale servirà grande disponibilità. Abbiamo passato un periodo molto duro e ce ne siamo dimenticati in fretta. Adesso sembra che stia ritornando di nuovo un periodo difficile per tutti».

Emergenza. «Siamo alla quarta gara, prove importanti ce ne saranno ancora tante. Mi aspetto sempre una crescita sotto tutti i punti di vista, soprattutto da quello della responsabilità».


Sanchez. «È tornato con un affaticamento muscolare. Cercheremo di stare attenti anche perché abbiamo un ciclo di sette partite in cui giocheremo ogni tre giorni. Valuteremo col giocatore e ci prenderemo il giusto rischio».

Ultimo aggiornamento: 14:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA