FF Napoli, Basile si coccola Arillo:
«Giocatore indispensabile»

Domenica 17 Gennaio 2021 di Diego Scarpitti
Attilio Arillo

Prima della classe. Suona la campanella ma sembra più una marcia reale e trionfale. In classifica 30 e lode, in pagella 10. Come le vittorie consecutive di capitan Fernando Perugino e compagni. A buon fine lo sbarco in Sicilia. FF Napoli inarrestabile, davvero rullo compressore. «Squadra impeccabile», ammette estasiato il tecnico Piero Basile, riferendosi all’«ottima partita» con il Regalbuto.

«Bravi e cinici» gli azzurri, tanto da rifilare un 7-2 agli isolani malcapitati di turno. «Non abbiamo corso pericoli e abbiamo controllato. Secondo tempo tranquillo, subendo pochissimo». L’analisi tattica della gara si concentra in poche battute. «Andiamo avanti. Partita dopo partita e passo dopo passo», afferma fiducioso l’allenatore pugliese al primo anno con il club partenopeo. Tesse le lodi del gruppo ma riserva complimenti particolari al bomber di giornata.  

Arillo e il resto scompare. «Nel giro della Nazionale, Attilio è un giocare di alto livello, deve prendere consapevolezza della sua indispensabilità e di quanto può ancora migliorare», conclude convinto Basile.

In versione Sherman. Massima potenza sul parquet. Arillo vero carro armato. Potenza e precisione, sempre a bersaglio. Tripletta devastante quella del laterale classe 1994. «Sono contento di aver giocato dopo una settimana difficile. Sappiamo di essere forti e daremo tutto per conquistare l’obiettivo prefissato». Parole contingentate, concetti semplici.

Venerdì 22 gennaio anticipo al PalaCercola (ore 20) con il Cosenza. Mancherà lo squalificato Luis Turmena. Può dormire sonni tranquilli la società del presidente Serafino Perugino. Con un Arillo così straripante e un roster eccellente non ci sono ostacoli che tengono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA