FF Napoli in finale di Coppa Italia:
Futsal Cobà battuto 3-2

Sabato 17 Aprile 2021 di Diego Scarpitti
FF Napoli

FF Napoli in finale. Il lampo di Rodolfo Fortino regala la vittoria a capitan Fernando Perugino e compagni, che battono 3-2 il Futsal Cobà. Gli azzurri affronteranno la vincente di Olimpus Roma-Futsal Polistena domani al PalaSavelli di Porto San Giorgio (ore 17). Diffidati e ammoniti, salteranno il match tanto atteso i due grandi protagonisti Luis Felipe Naibo Turmena e Attilio Arillo, costretti a sostenere i compagni dalla tribuna.

Cuore, grinta, concretezza. Piero Basile si affida al quintetto base. Sul parquet subentrano a partita in corso l’ex di turno Nejc Hozjan, Tiziano Chilelli, e dalla combinazione di Vitor Renoldi con Vincenzo Milucci scaturisce il vantaggio partenopeo. Dalla transizione solitaria del numero 14 il vantaggio firmato dal 13. Rete bucata di fatto (e non solo in senso metaforico) al 6’49”. Si accende la semifinale e i ragazzi di Leonardo Campifioriti pervengono al pareggio con il laterale difensivo Mateus Neuhaus Garcia, propiziato da Luiz Henrique Borsato. Conclusione imprendibile sotto l’incrocio (9’51”). Segue la simulazione di Felipe Manfroi, che viene sanzionata: doppio giallo ed espulsione. In segno di protesta, il numero 12 decide di togliersi la maglia prima di lasciare il campo. 

 

Beneficiano di tre minuti in superiorità numerica gli azzurri, abili a sfruttare il momento. Lo scugnizzo di Pianura suggerisce, il tacco di Fortino spiana la strada alla bordata di Turmena, che prima insacca sotto le gambe di Luan Felipe Fiuza (1-2 al 12’23”) e poi corre in panchina ad abbracciare l’allenatore di Martina Franca. Insistono i marchigiani con l’argentino Martin Persec. Risponde Renoldi di sinistro, che impegna il portiere avversario. Le finte ubriacanti di Hozjan costringono al fallo (e giallo) Nico Sgolastra ma a 5” dall’intervallo il guizzo di Borsato fissa il 2-2.

Nella ripresa Ganho chiude i varchi e vani risultano i tentativi di Iuri Fioretti, Borsato e Persec. Non incide il power play, graziato Gustavo Guga, già ammonito, che frana in ritardo su Arillo. Più volte pericoloso Hozjan ma a suggellare il trionfo ci pensa la classe incontrastata di Rodolfo Fortino (33’42”). Assist di Fernando Ferugino, artefice di una provvidenziale chiusura su Persec. Il Napoli vola in finale di Coppa Italia.

Ultimo aggiornamento: 20:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA