Serie A femminile, anche il Milan
di Ganz vince al debutto

Domenica 23 Agosto 2020 di Giuseppe Mustica
Anche il Milan di Maurizio Ganz – dopo Juventus e Fiorentina – vince al debutto. 1-0 per le rossonere sulla Florentia San Gimigliano. Decide al 15’ la rete della giovane Longo, che poi esultando s’infortuna e deve uscire dal campo. È stato un Milan convincente soprattutto nel primo tempo e che non è riuscito a sfruttare le occasioni da gol create. Prima del vantaggio infatti sia Valentina Giacinti che Dowie hanno avuto delle buone opportunità non concretizzate. Nella ripresa la Florentia ha cercato il pari con Martinovic, ma è stata decisiva Korenciova nell’anticipare l’attaccante nel momento dell’impatto col pallone. Nei 4’ di recupero non succede nulla e Ganz inizia così col piede giusto. Adesso toccherà alla Roma confermare il pronostico nell’ultima gara del primo turno di campionato. Giallorosse impegnate sul campo del Sassuolo. 

EMPOLI SHOW, SAN MARINO TRAVOLTO
Il sogno per il debutto in serie A per la San Marino Academy si trasforma presto in un incubo. È tutto troppo facile per l’Empoli che s’impone addirittura per 10-0. Tripletta di Polli, doppiette di Benedetta Glionna e di Leonessi, reti di Prugna, Cinotti e Dompig per le toscane. È evidente che non c’è stata partita e per la squadra neopromossa dopo una stagione esaltante in serie B si profila un campionato durissimo sotto tutti gli aspetti. C’è da intervenire ancora sul mercato. Per l’Empoli invece avvio soft che dà comunque l’idea di una squadra concentrata fino alla fine che cercherà di divertirsi. Non sono questi sicuramente dei test attendibili per capire il vero valore della rosa, ma iniziare con i tre punti e la testa della classifica non è sicuramente male. Inoltre, la squadra di Alessandro Spugna (arrivato dalla Primavera della Juventus) piazza la seconda vittoria più ampia nella storia del campionato femminile. In testa c'è la Fiorentina (11-0 contro il Vittorio Veneto) in una gara del 2015.  Ultimo aggiornamento: 21:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA