CORONAVIRUS

Moto Gp, la road map di Ezpeleta:
«Scenario migliore è Brno in agosto»

Lunedì 20 Aprile 2020
Carmelo Ezpeleta, direttore esecutivo di Dorna, valuta vari scenari a proposito del via al motomondiale ed «il più ottimista» prevede la possibilità «di iniziare a correre ad agosto a Brno», pur precisando che al momento nessuna eventualità è esclusa dalla pandemia di coronavirus. In un'intervista al programma 'Radioestadio del Motor', su Onda Cero, Ezpeleta ha aggiunto: «La prima cosa è porre fine a questa situazione, quindi stiliamo i calendari e vediamo quando possiamo spostarci e viaggiare». Ezpeleta ha preso in esame tre scenari per il via della competizione. «Il 27 aprile devo parlare con gli organizzatori del GP di Germania, ma il più ottimista sarebbe iniziare a correre a Brno e in Austria ad agosto». Ha quindi escluso che si possa gareggiare in Finlandia: «Il circuito non è ancora omologato». Nel secondo, si valuta l'opzione di iniziare oltre l'estate. «Si correrebbero tra 10 e 12 gran premi, valutando di volta in volta, in base alle disposizioni locali, se con o senza pubblico». Il tutto tra «ottobre, novembre e dicembre. Ma potrebbe anche essere un mondiale a otto gare». Lo scenario peggiore prevede di «concentrare tutta la stagione su due-tre circuiti. Probabilmente, anche senza un pubblico». Ezpeleta non ha escluso che in questo caso si potrebbe correre sui circuiti spagnoli omologati (Jerez, Montmelo, Aragn e Ricardo Tormo). Quanto alla possibilità che il mondiale non si disputi, Ezpeleta non l'ha esclusa, ma aggiungendo: «Sarebbe un duro colpo economico per Dorna, in questo momento non ci stiamo muovendo in quello scenario». Ultimo aggiornamento: 12:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA