CORONAVIRUS

Movida, controlli anti-Covid
con pattuglie nei vicoli dei drink

Giovedì 11 Giugno 2020 di Paolo Bocchino
prefetto
Più stringenti. La classica formula utilizzata dagli organi di polizia per definire l’intensificazione dei controlli troverà applicazione nel prossimo fine settimana tra i vicoli beneventani. C’è da dare risposte alle immagini pubblicate da qualche organo di stampa e rimbalzate virali sui social che documentavano l’esplosione della fase due della movida. Gruppi consistenti di ragazzi radunati all’esterno dei locali drink alla mano senza distanze di sicurezza e in molti casi senza mascherine. Situazioni un tempo normali ma oggi ancora incompatibili con le necessarie cautele da Covid. Dovranno dunque farsi più stringenti i controlli delle forze dell’ordine che presidieranno come d’abitudine il centro storico. Ma da domani la presenza dovrà essere molto meno discreta di quella messa in campo nell’ultimo weekend.

Polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale hanno mandato di ricordare espressamente ai giovani i perduranti obblighi del distanziamento fisico e il rispetto degli orari sull’asporto e il consumo all’aperto di bevande alcoliche. Sensibilizzazione che riguarderà anche gli esercenti dei baretti, per la verità rigorosi nell’ottemperare alle disposizioni normative già nello scorso fine settimana. È il compito affidato dal prefetto Francesco Antonio Cappetta ai vertici interforze che hanno partecipato ieri mattina da remoto alla riunione del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza indetta sul caso movida.  Ultimo aggiornamento: 09:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA