CORONAVIRUS

Coronavirus a Cosenza, ragazzo torna dalla Croazia ma è positivo: famiglia in isolamento, caccia ai suoi contatti

Lunedì 10 Agosto 2020
Coronavirus a Cosenza, ragazzo torna dalla Croazia ma è positivo: famiglia in isolamento, caccia ai suoi contatti

Niente da fare, il coronavirus e le vacanze all'estero non vanno d'accordo. C'è infatti un 19enne di Corigliano-Rossano (Cosenza) tra i ragazzi risultati positivi al Covid-19 al rientro da una vacanza in Croazia l'ultima settimana di luglio. Il ragazzo è stato contattato dall'Asp di Bologna, che ha consigliato l'isolamento perché venuto in contatto stretto con un amico, anch'egli in vacanza in Croazia e trovato positivo al virus.

Virus a Roma, contagi triplicati: «Allerta per i rientri da Croazia e Spagna»

Coronavirus, otto romani positivi al rientro da Malta: è allarme per i giovani

I sanitari della task force di Cosenza, allertati dai colleghi bolognesi, hanno immediatamento fatto il tampone al ragazzo che è risultato positivo. Messi in isolamento i genitori, i quali, nelle prossime ore, saranno sottoposti al tampone rinofaringeo. Intanto, la task force dell'Asp cosentina ha avviato l'indagine epidemiologica, che consentirà di risalire a tutti i contatti che il ragazzo ha avuto dal suo rientro in Calabria con familiari e amici.
 

 

Ultimo aggiornamento: 14:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA