CORONAVIRUS

Caserta, guariti e nuovi positivi:
per la prima volta il Covid pareggia

Mercoledì 18 Novembre 2020 di Ornella Mincione

È la prima volta da quando è iniziata la fase più critica dell'emergenza, nelle ultime settimane, che il numero dei contagi è stato compensato da quello dei guariti, entrambi nell'arco delle 24 ore. Sono 714 i nuovi positivi in provincia di Caserta secondo il report ufficiale dell'Asl pubblicato ieri e sono 711 i pazienti dichiarati guariti nello stesso giorno.

Detto questo, ad oggi sono 15.552 i positivi attuali in cura per l'infezione Coronavirus, mentre salgono a quota 6.370 le guarigioni accertate. un report che potrebbe essere letto positivamente se non fosse per il dato relativo ai deceduti. Un dato che continua a riservare brutte soprese. Sul report di ieri sono sei i decessi di pazienti risultati positivi al Covid in tutta la provincia. Oltre i decessi riportati sul resoconto dell'Asl, però, ci sono quelli comunicati dai primi cittadini dei diversi comuni che ancora non compaiono nei tabulati dell'azienda sanitaria. Come il decesso di una donna di Sant'Arpino. È stato il sindaco Giuseppe Dell'Aversana a darne notizia, che precisa «si tratta di una donna che da tempo era ricoverata in ospedale in condizioni di salute molto critiche».

LEGGI ANCHE «Mia sorella positiva e legata al Cardarelli»

Anche un altro paziente positivo al Covid è deceduto nell'Agro aversano: si tratta di un uomo di Succivo e a confermare il suo decesso è il primo cittadino Gianni Colella. «Il Dipartimento di Prevenzione dell'Asl di Caserta - spiega Colella ai concittadini - ci ha confermato il decesso di una nostra concittadina. Alla sua famiglia il mio personale cordoglio e dell'intera comunità». E anche Villa di Briano, altro comune dell'Agro aversano, conta le sue vittime. «Questo nostro fratello era giovane - dichiara il sindaco Luigi Della Corte -, troppo giovane per accettare la sua scomparsa- afferma -. Esprimo un sentimento di profondo cordoglio e vicinanza ai suoi figli, alla moglie, ai fratelli ed alla mamma». 

Video

Decessi che si concentrano nella zona più colpita del territorio, ovvero l'Agro aversano, al di fuori dei centri più popolosi dove si leggono alti numeri di contagi. I comuni a ridosso del comune di Aversa sono ormai da tempo quelli che collezionano fette massicce di positivi nell'ambito del contagio provinciale. Proprio la città normanna, però, fa sperare i cittadini. Nel report dell'Asl di Caserta di ieri, infatti, si nota una lieve diminuzione dei positivi attuali. Lunedì Aversa contava 1.128 positivi, mentre ieri nel resoconto ne erano annotati 1088. Sono 40 guarigioni certe che l'Asl ha considerato, sperando che possano aumentare nelle prossime settimane. Diventa più pesante invece la situazione a Caserta. Nel resoconto Asl il capoluogo conta 1.207 contagiati, mentre lunedì 1.195. Non molti in più, 12, ma sembra che il passaggio al nuovo centinaio getti il dato di Caserta città in una situazione più preoccupante.
 

Ultimo aggiornamento: 21:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA