A Ischia operativo Seabin, il depuratore robot marino regalato dai produttori di Hollywood

il robot depuratore Seabin
di Massimo Zivelli

Verrà attivato domani mattina Seabin, il robot depuratore che la major di Hollywood ha regalato al Comune di Ischia subito dopo il termine delle riprese ischitane del nuovo “Men in Black”. Alle ore 11:00 il robot verrà calato in mare. il dispositivo è di costruzione americana ed quello che la società di produzione cinematografica Wildside ha regalato rispettivamente ai comuni di Ischia e Serrara Fontana, al termine delle riprese effettuate nell'ottobre scorso. 

Tradotto letteralmente in “bidone del mare”, si tratta di dispositivo che, posizionato in un ambiente marino chiuso (come una piccola baia o un porto),  lavora costantemente per catturare detriti galleggianti. Dalla Riva Destra del porto di Ischia, il macchinario robotico verrà calato in acqua per contribuire a tenere più pulito il mare. Questo bidone può catturare circa 1,5 kg di detriti galleggianti al giorno (a seconda del tempo e dei volumi di detriti), comprese le microplastiche fino a 2 mm di diametro.

Galleggiando, l'orlo resta appena sotto la superficie e, in questo modo, l'acqua che entra viene filtrata ed espulsa mediante una pompa elettrica mentre i rifiuti, anche le fibre più piccole, restano all'interno del contenitore. Il dispositivo riesce a pompare fino a 25.000 litri d'acqua all'ora e la manutenzione è abbastanza semplice, va svuotato ogni due settimane circa. Un solo bidone è in grado di raccogliere fino a 500 chili di plastica in un anno. Un’innovazione per il futuro del mare d’Ischia.
 
Venerdì 8 Febbraio 2019, 18:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP