Mattarella premia gli studenti di Portici
per ​la borsa auto-illuminante

Un momento della premiazione
di Maurizio Capozzo

  • 466
PORTICI – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha consegnato stamane agli studenti del liceo classico Orazio Flacco il primo premio «Italiadecide». Questa mattina a Roma, nella sala Regina della Camera dei Deputati, alla presenza del Capo dello Stato, del ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, del ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, Marianna Madia e del ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, i ragazzi di Portici hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento per il miglior progetto nazionale per l’impresa formativa simulata.

La commissione del concorso Italiadecide «Amministrazione, Cittadini, Imprese» ha valutato come migliore in assoluto il lavoro degli alunni dell’attuale IV A che nel corso dell’anno scolastico passato, nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, hanno realizzato, su format di Junior Achievement Italia, un prototipo di borsa auto-illuminante che si è rivelato vincente, per qualità e strategia di marketing.

Un’idea innovativa, semplice e vincente. Quante donne rovistano nevroticamente nelle loro borse alla ricerca di quello che non trovano mai? E così ai ragazzi è venuto in mente di realizzare questo oggetto di design che, appena aperto, grazie a piccole lampade a led, si illumina rendendo chiaramente visibile quanto si cela nei suoi meandri.

La dirigente scolastica, Iolanda Giovidelli e i ragazzi che hanno realizzato l progetto, dopo la cerimonia di stamane alla Camera, nel pomeriggio hanno presentato il lavoro presso la sala della Comunicazione del Miur, in un incontro cui parteciperanno la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il direttore generale del Miur, il direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della Campania, Luisa Franzese e gli esponenti di Italiadecide, Associazione di ricerca per la qualità delle politiche pubbliche, e di altre personalità. Gli alunni hanno realizzato in questi mesi, con la collaborazione di Arcimovie, anche un videoclip della durata di quattro minuti che illustra gli aspetti salienti del progetto e costituisce un vero e proprio spot promozionale della singolare borsa.

L’iniziativa dei ragazzi del Flacco non si ferma qui. Dopo il lavoro dei mesi scorsi portato avanti con i docenti Giuseppe Coppola, Ivana Dell’Aversano e Luisa Oliviero, gli alunni hanno brevettato la loro idea e “Flash-b” – così hanno chiamato l’innovativa borsa – è pronta per essere immessa sul mercato dalla prima azienda che si offrirà di acquisirne i diritti.
Mercoledì 26 Aprile 2017, 17:11 - Ultimo aggiornamento: 26-04-2017 21:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP