Napoli Est, incidente davanti all'ufficio giudice di pace: traffico in tilt

Martedì 23 Novembre 2021 di Alessandro Bottone
Napoli Est, incidente davanti all'ufficio giudice di pace: traffico in tilt

Ennesimo incidente stradale in viale della Villa Romana a Barra, quartiere nella zona orientale di Napoli. Questa mattina un'automobile ha perso il controllo nell'importante curva all'altezza degli uffici del giudice di pace. Traffico in tilt per diversi minuti fino all'arrivo delle forze dell'ordine e del carro attrezzi che ha portato via il veicolo.

Questo è un tratto particolarmente pericoloso e da anni è teatro di spettacolari incidenti. Il particolare andamento della curva e l'usura del “tappetino” di asfalto sono due importanti fattori di rischio che aumentano la possibilità di imprevisti quando i veicoli superano una certa velocità tanto da far perdere il controllo all'autista. Una circostanza che si aggrava nei giorni di pioggia.

Video

Il pericolo non riguarda soltanto chi è alla guida ma anche coloro che camminano e passeggiano lungo l'importante arteria stradale di Napoli Est che mette in collegamento i quartieri Barra e Ponticelli con la zona vesuviana. Proprio a ridosso della curva interessata dall’incidente c'erano diverse persone, così come auto e moto in sosta, come avviene negli ordinari giorni di lavoro degli uffici del giudice di pace. L'avvocato Monica Fiore è giunta sul posto pochi minuti dopo l'incidente di questa mattina mentre si prestava soccorso alla persona coinvolta e si eliminava il pericolo dalla strada. La legale, tramite l'associazione ‘Enrico De Nicola’, in diverse circostanze, ha segnalato le gravi condizioni della strada di Barra chiedendo agli organi competenti di farsi carico del problema. Altresì la Fiore sottolinea il mancato rispetto del limite di velocità da parte di numerosi veicoli che, percorrendo viale della Villa Romana in direzione dell'Ospedale del Mare, impegnano la curva “incriminata” a folle velocità. Di qui il rischio di urtare contro il guard rail - le barriere sono evidentemente danneggiate - oppure, ancora peggio, di finire nella strada a lato della carreggiata principale o di ribaltarsi.

A ben vedere esiste un progetto per la manutenzione straordinaria di viale della Villa Romana. Nei giorni scorsi il Comune di Napoli ha provveduto ad affidare gli interventi all’impresa ma al momento non è stato ancora allestito il cantiere. Con un milione di euro del ‘Piano Strategico’ della Città Metropolitana si provvederà a rifare entrambe le carreggiate della lunga e dissestata arteria insistendo proprio nei tratti particolarmente pericolosi. Occorreranno sette mesi per ripristinare sicurezza e decoro su marciapiedi e carreggiate. Sarà rifatta la segnaletica orizzontale così da assicurare la massima visibilità alle strisce e, per assicurare maggiore sicurezza, saranno posate le bande di rallentamento e saranno installati i "markers" in vetro che segnano il confine delle carreggiate.

Una corsa contro il tempo. I cittadini sperano che gli interventi possano aver inizio già nei prossimi giorni così da scongiurare ulteriori pericolosi incidenti. Oltre agli avvocati e ai cittadini che raggiungono gli uffici in zona insistono anche la caserma dei Carabinieri, un grande impianto sportivo comunale e abitazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA