Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ospedale Cardarelli di Napoli, forti carenze nell'organico ad agosto: la protesta dei dirigenti medici

Giovedì 28 Luglio 2022
Ospedale Cardarelli di Napoli, forti carenze nell'organico ad agosto: la protesta dei dirigenti medici

«Gravissime preoccupazioni per le notevoli carenze di organico che non consentono di raggiungere la minima dotazione organica stabilita con enormi rischi sia per i pazienti che per gli operatori». Così diciotto dirigenti medici dell'ospedale Cardarelli di Napoli esprimono la loro protesta per i turni di agosto resi noti il 26 luglio dall'ospedale che, come molti nosocomi italiani, va spesso in stress al pronto soccorso e dall'Obi. I medici evidenziano nella lettera anche «una quota -si legge - di ore aggiuntive al di fuori di ogni normale carico di lavoro laddove a oggi non risultato ancora corrisposti gli emolumenti per le ore in sovrannumero dei medi precedenti». I dirigenti medici chiedono un chiarimento e correzione per buon funzionamento del servizio.

Dalla loro parte anche una lettera della Cgil Funzione Pubblica di Napoli che sottolinea «la completa disarticolazione della catena di comando e lo spregio di ogni forma di pianificazione e di rispetto delle regole» e ricorda che «era già stato sottoposto il problema delle ferie estive., in un contesto in cui è prioritario garantire un minimo organico al turno di pronto soccorso, considerato l'ulteriore carico di lavoro dalla recrudescenza covid». La Cgil evidenzia che «il personale, già stremato da mesi di sovraccarico lavorativo, viene caricato di ore in sovrannumero in misura abnorme»

Ultimo aggiornamento: 17:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA