Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«L'alchimista dei colori maledetti», a Mariglianella la presentazione del thriller di Esposito nella Napoli del 1737

Mercoledì 4 Maggio 2022
Giuseppe Sirio Esposito

Il suo tratto grafico è tra i più "chiari" nel panorama dei giovani illustratori napoletani. Ma ora Giuseppe Sirio Esposito ha deciso di misurarsi anche con la scrittura con un thriller storico ambientato nella Napoli del 1737. 

«Il commissario regio Gaspare De Cenzo si trova a dover far luce su una serie di misteriosi omicidi, condotti secondo un preciso rituale da un assassino che viene presto soprannominato “l’alchimista”». E “L'alchimista dei colori maledetti” è il titolo - che tiene insieme «il fascino dell’arte e dell’occulto» - del romanzo che sarà presentato venerdì 6 maggio alle 18,30 nell'Aula consiliare del Comune di Mariglianella. L'autore dialogherà con il giornalista Andrea Fiorentino e il sociologo Antonio Castaldo. 

Esposito, nato a Nola, si è laureato in Pittura e in Arti visive e discipline dello spettacolo all’Accademia di Belle Arti di Napoli; è anche illustratore di molti libri e ha curato per «l’Espresso Napoletano» la rubrica “Arte”. 

“L'alchimista dei colori maledetti” è edito da Newton Compton ed è acquistabile anche sulle piattaforme online. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA