Stati Uniti, cuccioli morti e senza mandibola: scoperto un altro canile degli orrori

Stati Uniti, cuccioli morti e senza mandibola inferiore. Scoperto un altro canile degli orrori
ARTICOLI CORRELATI
0
  • 264
Allevavano barboncini, cani di razza Maltese e un incrocio delle due specie, i richiestissimi Maltipoos. In Georgia, Stati Uniti, è stato scoperto dalle autorità un allevamento degli orrori, dove le proprietarie tenevano i cuccioli in condizioni aberranti. Sono stati salvati in 43, mentre, all'arrivo delle forze dell'ordine della contea di Monroe, per uno di loro non c'è stato niente da fare. In sette non avevano sviluppato nemmeno la mascella inferiore e il loro pelo era sporco e arruffato. 



LEGGI ANCHE Cagnolina ammazzata a badilate a Palermo: l'ira degli animalisti che denunciano l'orco con un video

Adesso Lynda Cummings e sua figlia, Brandi Marzka, le titolari dell'allevamento, che è stato chiuso, si trovano in stato di arresto e dovranno rispondere di 36 capi di accusa per non essere state in grado, anche volontariamente, di assicurare ai piccoli animali uno stile di vita adeguato alle loro necessità, costringendoli a una vita di sofferenza. Alla Cummings, a cui l'allevamento era intestato, verranno contestati anche 7 crimini per varie forme di deliberata violenza su animali. Tutti quanti hanno bisogno di operazioni dentali, per via delle carie e delle malattie che hanno sviluppato.

LEGGI ANCHE Sam è il cane più solo e sfortunato del mondo: nessuno lo vuole


Lo sceriffo della Contea di Monroe ha dichiarato che l'operazione è scattata dopo che era stata denunciata la presenza di cani in stato di abbandono e trascuratezza da un abitante della zona. Quelli che sono riusciti a salvarsi sono adesso nelle mani degli operatori della Atlanta Humane Society, che ha parlato sul proprio sito delle condizioni disumane e «estremamente anti igieniche» in cui purtroppo i cuccioli sono arrivati nella struttura di ricovero. L'associazione ha lanciato un appello sui social per richiedere donazioni volontarie in modo da assicurare ai 43 superstiti le cure di cui hanno disperatamente bisogno. Per molti di loro il ricovero sarà lungo, e i veterinari non sanno nemmeno «quando i cani saranno in condizione di essere adottati». 

LEGGI ANCHE Roma, cani tenuti in cucce-lager tra rifiuti ed escrementi: multato il proprietario


 
Venerdì 13 Settembre 2019, 11:53 - Ultimo aggiornamento: 13-09-2019 17:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP