Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cattolica, ragazza di 20 anni violentata fuori da una discoteca. Arrestato un giovane albanese

Lunedì 13 Giugno 2022
Cattolica, ragazza di 20 anni violentata fuori da una discoteca. Arrestato un giovane albanese

Un locale sulla spiaggia di Cattolica e una serata con le amiche che lentamente si trasforma in un incubo.

Sesso in macchina dopo la discoteca. Il giudice: «Non ci fu violenza». Ragazzo assolto

La ragazza ha 20 anni, viene della provincia pesarese e nella discoteca dove è andata a ballare fa amicizia con un ragazzo albanese di 22 anni, nello stesso locale con un gruppo di connazionali. Vengono da Vallefoglia. Secondo il racconto della ragazza, terrorizzata e sotto choc, finita all’ospedale per le ferite subite, il 22enne ha cercato di convincerla ad appartarsi con lui fuori dalla discoteca e ricevuto un netto rifiuto è passato alle maniere forti. L’ha spinta e trascinata in un vicolo che porta a un’area di sosta le ha sfilato i pantaloni e ha abusato di lei con brutale violenza. Tanto che una volta soccorsa la ventenne è stata trasportata all’ospedale di Rimini e i medici l’hanno giudicata guaribile in 15 giorni. 

Cristiano Ronaldo, giudice archivia le accuse di stupro: «La Mayorga ha agito in malafede»


Quando i carabinieri l’hanno ascoltata, una volta dimessa dall’Infermi, la ventenne ha detto di aver implorato l’albanese di smetterla senza essere ascoltata ma poi, con uno sforzo enorme è riuscita a divincolarsi e scappare. È riuscita a raggiungere gli amici rimasti all’interno del locale i quali hanno chiamato i carabinieri e chiesto l’aiuto del 118 per portare la ragazza all’ospedale. Nel frattempo hanno raggiunto gli amici dell’albanese e il 22enne si è scagliato contro uno di loro. Poi sono arrivati i carabinieri di Cattolica che, ieri mattina, sono andati a Vallefoglia ad arrestare il 22enne che fa il muratore. Ora è in carcere a Rimini.

Ultimo aggiornamento: 19:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA