CORONAVIRUS

Covid-19, cluster circoscritti ma ad agosto più casi che a maggio

Mercoledì 12 Agosto 2020 di Fabio Nucci

PERUGIA - Un solo caso positivo “importato” e tre nuovi guariti. La fiammata di inizio agosto del virus sembra essersi assestata e i cluster rilevati tra Amelia, Assisi e Passignano ormai circoscritti, come precisato dall’assessore regionale alla Salute, Luca Coletto. «Ora sono sotto controllo e questo è stato possibile perché non abbiamo mai smesso di monitorare e tracciare il territorio».
Il totale dei contagi accertati dall’inizio dell’epidemia è quindi salito a 1.511 mentre i casi settimanali sono scesi da 33 a 31, per un gruppo di positivi attivi che ora è pari a 57, con casi distribuiti in 12 comuni. Ma il dato mensile, 39 casi, è già più alto di quello di maggio. Il positivo comunicato ieri è un paziente di Rieti ricoverato all’ospedale di Terni dove ora i degenti-covid sono sei, tre sono al Santa Maria della Misericordia di Perugia per un totale di nove assistiti in ospedale. Gli altri 48 positivi sono in isolamento domiciliare, compresi i 5 soggetti clinicamente guariti. Si va assestando anche il numero delle persone non positive in osservazione: ieri ne sono state censite 663, una in più rispetto al giorno precedente ma in presenza di 110 persone che hanno lasciato la quarantena. Stabile a 80 il numero dei decessi legati al Covid. Resta doppia rispetto al dato nazionale, l’incidenza dei nuovi positivi settimanali rispetto al totale dei casi: 2.18% contro l’1,12%. Si registrano tre nuovi guariti: due a Terni e un caso di fuori regione, col totale ora pari a 1.379.
L’ultimo caso, stando al bollettino della Protezione civile nazionale, sarebbe emerso a seguito di sospetto diagnostico, cosa accaduta 1.458 volte, mentre resta fermo a 53 il totale dei casi individuati grazie allo screening. A proposito, ieri altri 1.003 tamponi con altre 428 persone testate. «L’attività proseguirà almeno per i prossimi sei mesi», ha spiegato l’assessore Coletto. «Stiamo facendo sempre più tamponi, circa 27 mila al mese, e all'ospedale di Perugia sta per essere installato un nuovo macchinario per analizzarli». Il dato settimanale dei tamponi, negli ultimi giorni, è inoltre tornato a salire, passando da 5.355 a 5.577, con 222 esami eseguiti in più negli ultimi sette giorni. Il totale è pari a 129.301 con un tasso di positività dell’1,17% (3,43% in Italia).
Scende lievemente, invece il dato settimanale dei casi testati che, come riporta il bollettino ProCiv nazionale, segna 2.667 persone sottoposte a esame negli ultimi sette giorni contro i 2.735 della settimana precedente. Dall’inizio dell’emergenza, sono 82.253 le persone testate.

Ultimo aggiornamento: 08:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA